A Tutti gli Atleti e le Famiglie del Centro Giovanile Calcio

A Tutti gli Atleti e le Famiglie del Centro Giovanile Calcio

San Vittore Olona, 20 Luglio 2019

In relazione ai fatti recentemente accaduti riguardanti le strutture sportive di San Vittore Olona, in particolar modo il campo sportivo di via Roma da noi utilizzato per incontri ed allenamenti, il Centro Giovanile Calcio –  CGSVO1974 nella persona del suo Presidente Rino Nava e di tutti i membri del direttivo, vuole rassicurare i propri atleti e famiglie in merito allo svolgimento delle attività previste per la stagione 2019-2020.

Il CGSVO1974  GARANTISCE IL REGOLARE SVOLGIMENTO DI PARTITE E ALLENAMENTI mantenendo il consueto livello di attenzione verso ogni ragazzo, come accade da più di 40 anni.

Da noi, prima ancora che atleti, si accolgono bambini e giovani con l’intento d’insegnare e trasmettere loro valori come l’amicizia, la lealtà, lo spirito di squadra e la disciplina.

Vi aspettiamo a settembre per una nuova entusiasmante stagione calcistica, arricchita dal ritorno della Prima Squadra che darà la possibilità ai nostri ragazzi di completare il loro percorso calcistico con noi senza dover cambiare società.

BUONE VACANZE!

I 2007 vincono il torneo di Legnarello

I 2007 vincono il torneo di Legnarello

Si conclude con la vittoria del “1° torneo ROSSOGIALLONERO 2019”, organizzato dalla società ASD Legnarello SSM, il lungo cammino di tornei che ha tenuto impegnati i nostri 2007. Il bilancio non può che essere positivo, soprattutto alla luce delle condizioni di estrema emergenza in cui si sono spesso ritrovati i ragazzi, falcidiati come non mai da infortuni e assenze, costringendo i mister Marco e Pinuccio (grazie di cuore per l’impegno profuso e la passione con cui hanno seguito i ragazzi) a rivoluzionare e/o improvvisare ogni volta la formazione. Quarto posto a Sacconago dove, in semifinale, la più quotata Bustese è riuscita ad avere la meglio solo ai rigori, dopo una gara molto combattuta. Terzo posto a Ossona: qui in semifinale i nostri ragazzi sono stati sconfitti dai padroni di casa, proprio sul finire di una partita dominata per lunghi tratti. L’ultimo torneo di stagione non era iniziato sotto i migliori auspici. Nella prima gara contro il Marnate Nizzolina i ragazzi appaiono imbambolati, fiacchi e molli. Il caldo soffocante non aiuta, ma dovrebbe valere anche per gli avversari che per i primi quindici minuti quasi non ci fanno vedere palla. Il parziale di 2 a 0 è la logica conseguenza e serve una prodigiosa parata di Riccardo per tenere a galla il San Vittore. Non appena il Marnate tira i remi in barca, i nostri iniziano a dare segnali di vita. Ci pensa Edoardo a rianimare la squadra con un tiro dalla strana traiettoria che trafigge il portiere avversario. A quel punto il San Vittore inizia a crederci e prende pieno possesso della gara. Ci pensa il bomber Jacopo con una tenace ed arrembante iniziativa personale a riportare in parità il risultato. A quel punto non c’è tempo per compiere al completo l’impresa ma il San Vittore ha dimostrato di esserci. Neanche il tempo di bere un po’ di acqua fresca che i ragazzi sono già in campo per la seconda partita contro la Borsanese. La gara è un monologo arancio nero: prima è Daniele, spostato in posizione più avanzata, in un ruolo per lui più congeniale, a far gridare al gol con un tiro dalla distanza che si infrange sul palo interno. Poi ripetutamente Mattia, Jacopo ed Edoardo provano ad affondare i loro artigli tra le maglie della difesa della Borsanese ma devono sbattere contro un muro che pare invalicabile, complici almeno tre prodigiosi interventi dell’ottimo portiere avversario, molto bravo anche nelle uscite. Anche Eros, la cui infaticabile ed ormai proverbiale corsa non pare avvertire minimamente il caldo, si porta in un paio di occasioni in zona tiro ma senza fortuna. Il dominio è tale che in tribuna qualche mamma si stupisce che i nostri stiano vincendo solo 1 a 0. Tocca ai papà riportarle alla realtà. La Borsanese sta a guardare, tanto che Massimo in porta resta praticamente inoperoso. Solo sul finire un confuso batti e ribatti nei pressi della nostra area rischia di concretizzare la più classica delle beffe, ma i nostri riescono a liberare molto bene. Finisce 0 a 0 una partita che i ragazzi avrebbe ampiamente meritato di vincere. Dopo una lunga pausa ghiacciolo, si arriva alla terza decisiva partita contro i padroni di casa della Legnarello. Chi vince sarà il campione del torneo, alla luce degli altri risultati. Il copione è il medesimo della partita contro la Borsanese. Il San Vittore prende subito con personalità le redini del gioco e non lascia uscire dalla propria metà campo la Legnarello. Le occasioni si sprecano e in un paio di mischie i giallorossi se la cavano non senza fortuna. Pare ancora una partita stregata, fino a quando Jacopo, dopo aver preso in precedenza le giuste misure, tira fuori dal cilindro il tiro che sblocca il risultato, fa esplodere gli spalti e sancisce la giusta vittoria dei ragazzi che al triplice fischio finale si abbracciano in mezzo al campo esausti ma festosi e sorridenti. Una bella e meritata soddisfazione per un gruppo che non si è mai tirato indietro e ha cercato in ogni occasione di dare il massimo, anche nelle situazioni più complicate. Perché vincere è sempre bello, ma vincere con gli amici con cui si sta condividendo da anni un prezioso e sereno percorso di crescita che va al di là del semplice impegno sportivo, lo è ancora di più.

p.s. Lunedì mattina, sulla chat degli zii e cugini, Nico mette la foto del trofeo vinto con la scritta “Primi nell’ultimo torneo”: in questo semplice messaggio ci sono tutto l’orgoglio e la gioia di chi sa di avere la fortuna di far parte di un gruppo davvero speciale ed affiatato.

2010 Finale di stagione

2010 Finale di stagione

Siamo praticamente giunti al termine di una stagione che ha visto i nostri 2010 alle prese con i primi cambiamenti legati al processo di crescita, come calciatori e come persone.

Iniziamo a settembre con la gradita sorpresa di nuove addizioni che allungano la rosa a 14 bambini rispetto ai 9 del 2017 / 2018, con conseguente lavoro extra per il nuovo Mister, Francesca Venturini. Seguono l’adattamento ad un nuovo modulo, alternando il rombo al quadrato, ed i primi esperimenti in partite 7 contro 7.

E’ un percorso in salita che vede il nucleo storico della squadra perdere qualche certezza tra nuovi ruoli, nuovi compagni e squadre avversarie agguerrite. Il campionato non è dei più esaltanti ed anche i tornei primaverili non iniziano sotto una buona stella.

Tuttavia il lavoro paga e le ultime uscite (tornei di Sacconago, Lainate e Pogliano Milanese) ci vedono ben figurare con due terzi posti (Lainate su 9 squadre e Pogliano su 6 squadre) e prestazioni in quel di Sacconago che finalmente emozionano i genitori e lasciano ben sperare per il futuro.

Al termine il bilancio è come sempre positivo: tutti i bambini hanno trovato il loro spazio, abbiamo fatto nuove amicizie, siamo stati in compagnia, abbiamo sperimentato il centro di Novarello, i pochi momenti di intoppo sono stati solo tra genitori. Resta ancora un ultimo impegno, sabato 22 giugno a Legnarello e poi arrivederci a settembre.

E allora ricordiamo chi è stato sul campo quest’anno: Manuel e Vince (i nostri portieri), Alessio, Davide V. e Francesco (i difensori centrali), Samu I., Samu C., Davide M., Ricky (in azione sulle fasce), Andrea, Giulio, Thomas, Etienne ed Alessandro (in punta). Un super grazie (e un in bocca al lupo) a Francesca per il tempo che ha dedicato ai ragazzi in un anno per lei impegnativo, a Donato, sempre presente e punto di riferimento a 360 gradi (vedi ”Sento il Donato e poi ti dico”), a Gabriele (che non ha dimenticato i bambini e quando necessario / possibile ha sostituito Francesca), a Pinuccio, una figura che dà sicurezza a tutto il Cgsvo, ed a Mauro per il supporto dirigenziale.

Pronti per nuove avventure ! Forza Cgsvo.

Pulcini 2009 – Chiusura di stagione con vittoria!

8 Giugno, 2019, Cerro Maggiore

Avevamo cominciato vincendo di misura contro l’OCM e terminiamo la stagione con una sofferta vittoria su rigore nel torneo di casa dei nostri avversari.
Il torneo ci vede impegnati in un quadrangolare all’italiana con semifinali e finali.
Vinciamo la prima partita contro OCM Rossa per 4-0  ci ripetiamo con Amor Sportiva Saronno vincendo 5-0 e crolliamo nella terza partita contro OCM Bianca per 1-4.
Ma eccoci alla semifinale nuovamente contro l’Amor Sportiva alla fine la spuntiamo ma di stretta misura 1-0 . E’ FINALE!!!
OCM Bianca – CGSVO 
Il Mr. vista la possibilità di trionfare, rivede la formazione, rendendo decisamente più dura la vita ai nostri avversari!
I ragazzi buttano in campo tutte le energie residue e dopo aver  subito lo
0-1 si lanciano all’attacco e dopo un azione insistita sulla fascia sinistra riescono a colpire con un tiro dal limite che non da scampo al portiere avversario 1-1! Si va ad una emozionante lotteria dei rigori che ci vede prevalere per 5-3. BELLA VITTORIA!!!!

I nostri giocatori in campo al torneo:

Ansab il nostro Allison
Matteo il nostro Calhanoglu
Edoardo il nostro Trippier
Nicolò il nostro Bonucci
Alessio C. il nostro Aguero
Antonio il nostro De Vrij
Kevin il nostro Chiesa
Alessio G. il nostro D’Ambrosio
Tommaso il nostro Romagnoli
Gabriel il nostro Petagna
Federico il nostro De Jong
Fourat il nostro Joao Mario
Manuel il nostro Insigne

Buone Vacanze!!!!!

CERCASI ALLENATORI

CERCASI ALLENATORI

Cerchiamo ALLENATORI per le categorie PULCINI ed ESORDIENTI.

                              Per INFO contattare: Dino Malerba 339.6972518                                Giuseppe Monticelli 328.6860251

Mail: CGSVO1974@libero.it

Pillole di 2010

Pillole di 2010

Terminato il campionato con luci ed ombre (qualche discreta prestazione ma contro le squadre più attrezzate soffriamo terribilmente), prende il via un intenso programma di tornei primaverili.

Sabato 25 aprile ci siano misurati a san Giorgio su Legnano al Memorial Lenna che vedeva impegnate 10 squadre in un unico girone all’italiana. Tempo coperto ma fortunatamente senza pioggia, partite a 7, chiudiamo la maratona con il magro bottino di un pareggio e 8 sconfitte. Tuttavia, era la prima occasione in cui ci cimentavamo a 7 (salvo una amichevole nel mese di marzo), in diverse circostanze siamo stati poco fortunati, eccetto contro le prime due classificate (Sparta Novara e Villa Cortese A) ce la siamo sempre giocata soccombendo di misura.

Il primo maggio di nuovo in campo al Memorial Megna di Canegrate, di nuovo a 7, sperando nel sole.

Forza ”ragazzi”.

I 2006 SONO CAMPIONI !

I 2006 SONO CAMPIONI !

Primo match-ball per i 2006 per aggiudicarsi il titolo primaverile con una giornata d’anticipo. E i ragazzi non sbagliano!!!         

I 2006 SONO CAMPIONI!!!! 

Un risultato che premia il grande lavoro di Mister Orlando, iniziato con il suo arrivo lo scorso settembre, ben coadiuvato da Paolo Rampinelli e Matteo Vegetti. Ovviamente congratulazioni a tutti i ragazzi, ancora oggi imbattuti e capaci di ottime prestazioni nelle partite cruciali.
Passando alla cronaca dell’incontro di sabato, il primo tempo vede schierati: Luraghi, Mola, Vacchino, Gallorini Luca, Cerruti, Triulzi, Bolognesi, Blahun Artem, Turconi. A disposizione: Sgrulletti, Gallorini Davide, Baca, Tosto, Blahun Denys.

Primo tempo giocato piuttosto male dalla squadra di casa che, forse complice la tensione, inizia a ritmo molto basso e con poca grinta. Nonostante ciò, Luraghi non corre grandi pericoli anche grazie all’imprecisione degli avversari. Primo tempo 0-0.

Secondo tempo iniziato decisamente meglio dal SVO, con un crescente dominio in campo. Al 7’ bel cross dalla destra di Gallorini Davide spizzicato di testa da Blahun Denys: fuori di poco. Al 12’, su passaggio di Tosto, azione insistita sulla sinistra di Blahun Denis che salta un giocatore sulla linea di fondo campo, rientra e fa partire un cross rasoterra che taglia l’area e trova pronto Gallorini Davide ad insaccare sul secondo palo. Il vantaggio galvanizza la squadra di casa che al 16’ raddoppia con un destro da fuori di
Blahun Denys dopo aver saltato un paio di avversari. Buona la tenuta del centrocampo, sopratutto della coppia Triulzi-Bolognesi, a compensare la prestazione sottotono di qualche altro giocatore. Secondo tempo: 2-0.

Terzo tempo che inizia di nuovo con le due contendenti sullo stesso piano. Un goal per parte annullato per giusto fuorigioco e poi vantaggio del SVO con Blahun Denys abile ad approfittare di un’incertezza della difesa avversaria, a rubare palla e infilare la porta vuota all’8’. Da questo momento schemi saltati e squadre che sprecano occasioni per segnare. Per il SVO bel tiro al volo di Triulzi bloccato dal portiere e gran destro di Blahun Denis che dalla distanza colpisce la traversa.
Anche Mola, Bolognesi e Turconi hanno delle occasioni che non si traducono tuttavia in segnature. Sul finire, i ragazzi arancioneri si fanno trovare un paio di volte sbilanciati in avanti e per poco il Concordia non ne approfitta. Nell’ultima occasione Luraghi compie un miracolo con una gran parata su tiro potente e ravvicinato. Il risultato finale fortunatamente non cambia: 1-0 per il SVO.

Si può dire che il SVO ha probabilmente giocato la peggior partita di questo torneo primaverile: molti errori tecnici e tattici e prestazioni insufficienti di alcuni giocatori. Tuttavia serviva una vittoria e vittoria è stata! Inoltre la prestazione opaca di sabato non cancella quanto di molto buono fatto finora. I ragazzi meritano un elogio per l’impegno profuso e Mister Orlando si è contraddistinto per la dedizione, la pazienza e la bravura nel far crescere il gruppo. C’è ancora molto da fare ma per ora godiamoci questa bella vittoria!