“Finale di andata vittorioso per i 2008…”

Ultimo impegno di campionato nel girone di andata per i nostri ragazzi del CGSVO 2008, prima della meritata pausa natalizia.

I nostri Giovanissimi incontravano oggi i pari età della Carcor Rescaldina, in uno scontro significativo per entrambe le compagini: la Carcor per muovere la classifica che li relega all’ultimo posto, il CGSVO per cogliere l’occasione di portare a casa i tre punti, dopo la pesante delusione patita immeritatamente nella scorsa partita, anche per provare a superare la squadra del Mascagni, avanti di solo due punti e impegnata nella difficile trasferta contro il Parabiago.
Il match si è disputato sul campo in erba naturale, di dimensioni ragguardevoli, del centro sportivo di Rescaldina. Va detto che a causa della recente pioggia e delle persistenti nebbie, il terreno di gioco era veramente in condizioni pessime: la tenuta dei tacchetti quasi inefficace, i rimbalzi del pallone spesso falsati, gli equilibri molto precari. Dopo il minuto di silenzio osservato per la scomparsa prematura del compianto Sinisa Mihajlovic, il match incomincia sotto la direzione di un arbitro giovanissimo e purtroppo inesperto, alla sua prima direzione di una partita ufficiale.
E lo si nota subito quando dopo pochi minuti lo stesso ignora completamente un fallo plateale ai danni dell’ottimo Denis, sulla linea dell’area di rigore, che avrebbe potuto portarci in vantaggio.
Vantaggio comunque rimandato di poco, quando al 10′ minuto un ottimo lancio di Rosato, mette in condizione Bettinelli, oggi decisamente tra i migliori dei nostri, di scaricare a terra tutta la sua velocità e di colpire di esterno destro, trafiggendo il portiere avversario: 0 a 1.
Al 14′ anche gli attaccanti avversari si fanno pericolosi in contropiede e a tu per tu con il nostro nr. 1 Toia si fanno respingere, di puro istinto, il tentativo di realizzazione.
Al minuto 18′ ecco il raddoppio per il CGSVO ad opera del solito Bettinelli che, molto ispirato, lascia partire un bel fendente dal limite dell’area che si insacca a fil di palo alla sinistra del portiere: 0 a 2 per noi.
Al minuto 30′ dopo l’ennesimo miracolo di Toia, ecco la palla che avrebbe permesso di mettere in cassaforte il risultato, con Denis che conclude di pochissimo a lato, lanciato a rete dopo un bel fraseggio con il “giocoliere” Pezzoni. Ed anche oggi dopo l’occasione mancata arriva la doccia fredda nei minuti di recupero del primo tempo quando, su un’incomprensione difensiva, il nr. 3 avversario si invola verso il nostro portiere, superandolo con un tiro angolato.
La prima frazione si conclude con il risultato di 1 a 2.
Il secondo tempo vede ancora una prevalenza di pressione del CGSVO che si fa pericoloso prima in mischia con Bettinelli e subito dopo con un tiro di Gallo deviato in angolo.
Da registrare al minuto 25′ una bella punizione di Auteri deviata con i pugni in angolo dal portiere.
I 10 minuti successivi, registrano il maggior sforzo avversario per raggiungere il pareggio, in concomitanza con i numerosi cambi che Mister Croci opera anche per dare spazio ai giocatori con minor minutaggio nelle gambe, sforzi che però, pur mettendo in difficoltà la nostra difesa, non producono il risultato sperato.
Il match si conclude al minuto 40′ con un altro bel calcio di punizione battuto magistralmente dal solito Auteri, che questa volta colpisce il palo alla sinistra del portiere.
Risultato finale Carcor 1 CGSVO 2, tre punti meritatissimi e sorpasso in classifica ai danni del Mascagni compiuto, anche in virtù della sonora sconfitta subita dai concorrenti contro il Parabiago (11 a 1).
Non potevamo chiedere di più come regalo di Natale per i nostri valorosi giocatori, autori di un finale di girone d’andata davvero strepitoso ed in continuo crescendo.
La speranza per il girone di ritorno è quella di ritrovare un pizzico di fortuna in più rispetto all’andata, cercando di essere più concreti e letali nelle azioni di attacco e di mantenere questo bello spirito di squadra, compatta ed unita, sino alla fine del campionato.
Forza sempre CGSVO e buone feste a tutti!!!

Eso 2010 – Giù il sipario

Si è chiuso sabato 10/12 il campionato invernale per i nostri 2010.

Sul campo della Virtus Cantalupo I nostri ragazzi hanno disputato nel complesso una buona partita con alcuni di loro impiegati in ruoli non abituali viste le numerose assenze.

Ci aggiudichiamo il primo tempo per 1 – 0, ma perdiamo i successivi due per 3 –2 e 1 – 0.
Per i ns colori tripletta di Davide M.

Rimane un po’ di rammarico per non aver spuntato un risultato positivo in chiusura di questa fase di campionato.

Resta comunque il positivo segnale di ritorno al gol dopo il digiuno delle ultime due giornate.

Ringraziamo Alex e Mattia – classe 2011 – che hanno dato man forte alla nostra squadra ancora una volta a ranghi ridotti.

Ringraziamo poi la società per la bella serata organizzata in pizzeria per i ns calciatori e cogliamo l’occasione per augurare ai ragazzi, alle famiglie, agli allenatori e alla dirigenza (sperando di non aver dimenticato nessuno) buone feste.

Ci rivediamo a gennaio!

A.S.D. ORATORIO PASSIRANA – C.G.S.V.O.: 6-3

Si conclude come peggio non poteva il girone di andata della nostra Terza Categoria che sul campo dell’Oratorio Passirana rimedia una sconfitta dal punteggio tennistico che, certamente, non fa bene al morale dei ragazzi di Vallarella. Subito in svantaggio già al 2’ di gioco per un errato disimpegno difensivo che favorisce l’incursione del centravanti avversario, la squadra arancionera non ha più saputo riprendere le redini dell’incontro, anche sfavorita da una formazione oggettivamente molto rimaneggiata, tra infortuni e assenze per il week-end dell’Immacolata. Circostanza questa che, tuttavia, non può certo fungere da attenuante, se è vero che alla fine dell’incontro, gli unici veramente in grado di salvarsi dal marasma generale – pochissime eccezioni a parte – sono stati proprio i giocatori subentrati a partita in corso. Al 17’ il risultato è già sul 2-0 e, se non fosse stato per una scellerata conclusione da meno di due metri dalla porta del numero 11 biancoblu, intorno al 30’ la partita avrebbe potuto essere già definitivamente chiusa. La totale incapacità di reagire della formazione arancionera e la completa apatia di alcuni suoi giocatori che più di altri avrebbero dovuto fare la differenza – davanti si è notato il solo Ranghetti, fra i pochi capaci di sfoderare una prestazione positiva – ha quindi trovato la sua consacrazione ad inizio secondo tempo quando, nel giro di neanche dieci minuti, l’Oratorio Passirana ha realizzato in serie le reti del 3 e del 4-0. E’ poi iniziato il festival del rigore (peraltro, tutti ineccepibili) che, pur a fronte dell’assoluta incapacità degli avanti di Vallarella di indirizzare anche un solo tiro verso la porta avversaria, ha consentito ai nostri ragazzi di terminare l’incontro con ben tre reti a favore, nonostante le sei complessive subite. Insomma, una partita tutta da dimenticare che speriamo possa essere soltanto il frutto di una domenica storta, destinata presto ad essere lasciata alle spalle con le festività natalizie.

La crescita continua, manca solo il risultato…

Mi sono chiesto come raccontare la performance dei nostri ragazzi del CGSVO 2008, che oggi hanno affrontato la quinta in classifica nel nostro girone, il San Giuseppe di Arese?

E ho deciso di prendere spunto da un paio di commenti postati dai genitori del nostro gruppo WhatsApp….:

“Un grossissimo “BRAVI” ai ragazzi per la partita di oggi…il calcio a volte sa essere crudele ma aldilà della delusione per il risultato questa è stata la migliore gara, in particolar modo il secondo tempo, che ho visto disputare quest’anno…avanti così..”;

e ancora:

“Complimenti ai Ragazzi, sono stati BRAVISSIMI, purtroppo è mancato un pizzico di fortuna…. la prossima volta andrà meglio sicuramente! Sono in continua crescita!!”.

Ecco credo che questi commenti ben evidenzino i continui e costanti progressi messi in campo dai nostri nelle ultime partite disputate. La squadra si dimostra infatti coesa, compatta, attenta e grintosa, con un buon equilibrio tra i reparti e con tanta voglia di fare bene.

Il match si è disputato in una giornata fredda e ventosa ed è ha visto un predominio iniziale del S.Vittore Olona con due belle discese al 1′ ed al 3′ minuto di Bettinelli e di Gallo, con la seconda che avrebbe meritato più fortuna, visto che il nostro veloce attaccante si è visto respingere il tiro a tu per tu con il portiere avversario.

Nel frattempo la nostra difesa, protagonista oggi di un’ottima prestazione collettiva, rintuzzava gli attacchi avversari colpo su colpo, tenendo a bada il numero 9 avversario, terzo capocannoniere del nostro campionato.

Al 14′ un bel lancio lungo di Auteri per Gallo che conclude fuori.

Al 15′ bel tiro di Intili ben parato dal portiere. Purtroppo dopo diverse possibilità sprecate, riecco l’inesorabile legge del gol mancato, gol subito: infatti al 24′ sull’unica vera occasione capitata nei piedi del nr. 9 centravanti avversario, il bomber da fuori area lascia partire un fendente su cui il nostro portiere Viani nulla può fare.

E così il primo tempo si chiude sull’1 a 0 per gli avversari: tutti a bere un bel the caldo e a riordinare le idee.

Sì riparte nella seconda frazione con una determinazione da parte dei nostri, fuori dal comune, agevolata dalla mossa tattica del Mister Croci che passa al 4-4-2, inserendo nella mischia l’ottimo Omar, in prestito dai 2009, fermi per la sosta invernale.

Le nostre azioni offensive si moltiplicano: 4′ bello scambio Omar-Gallo con tiro di quest’ultimo parato.

8′ conclusione di Omar parata.

18′ bell’assist di Omar per Intili che a tu per tu con il portiere, anziché angolare a destra con specchio libero, spara addosso al portiere, sprecando l’occasione del pareggio.

Pareggio che giunge al minuto 20′ quando il duo Gallo-Omar ruba palla al difensore, Gallo offre l’assist a Omar che implacabile buca il portiere con un tiro sulla destra a fil di palo: 1 a 1 ed equilibrio ristabilito.

22′ altro contropiede pericoloso di Gallo con azione che termina sul fondo.

Al 25′ la squadra avversaria ritrova il vantaggio, direttamente da calcio d’angolo con un tiro velenoso che sorprende il nostro portiere, che tenta di ribattere fuori la palla quando la stessa ha già varcato la linea.

Qui i nostri ragazzi hanno un’ottima reazione di carattere, non demordono ed anzi ottengono dopo pochi minuti il meritato pareggio: palla recuperata da Meriggioli al limite dell’area avversaria, offerta a Omar che lesto lesto, con la punta del piede anticipa il tiro che si insacca alla destra del portiere.

I nostri hanno anche la possibilità di portarsi in vantaggio, grazie ad un calcio di rigore, decretato dal giovane direttore di gara per un fallo su Omar al minuto 34′: dal dischetto però Rosato, autore di un ottimo match, spara alto sopra la traversa…. Un vero peccato!

La partita era praticamente finita, quando dopo ben 5 minuti di recupero, lo sfortunato tentativo di Bossi di liberare un pallone vagante nei pressi della nostra area di rigore, si trasforma in un clamoroso autogol, che regala immeritatamente la vittoria ai nostri avversari.

Purtroppo a volte il calcio riserva queste amare sorprese che i nostri ragazzi devono imparare ad accettare: l’importante è non demoralizzarsi, reagire ed andare incontro ai prossimi impegni senza paura né rimpianti, il successo è lì che ci aspetta….

Si vince e si perde sempre insieme.

Forza sempre CGSVO!!

Eso 2010 – Recap

Ricapitoliamo le ultime partire che hanno visto impegnati i ns ragazzi.

Sabato 19 novembre in quel di Busto Arsizio abbiamo incontrato il San Marco disputando nel complesso una buona gara ma soccombendo nel risultato finale. Nella prima frazione subiamo l’unico gol che deciderà la partita. Gli altri due tempi finiscono entrambi 0 – 0.

Dopo il turno di riposo di sabato 26 novembre, torniamo in campo il 3 dicembre, questa volta in casa, ospitando la Caronnese.

A ranghi ridotti e con nessun cambio a disposizione del mister, facciamo del nostro meglio chiudendo comunque con una netta sconfitta. I risultati dei singoli tempi: 0 a 2 ; 0 a 1; 0 a 2.

Non è bastato l’impegno dei nostri ragazzi che hanno tentato di tener testa a entrambe le squadre, senza comunque riuscire a trovare la strada del gol.

Dopo due partite senza marcature per i nero arancio speriamo di rifarci sabato prossimo (almeno con reti a referto) nell’ultima giornata del campionato invernale in trasferta contro l’Aurora Cantalupo.

 

Giovanissimi 2009 – ultima del girone autunnale

Ultima partita del girone autunnale per i ragazzi nero-arancio del cgsvo quella giocata oggi sul campo del s.giorgio su legnano.

Nel primo tempo dopo 3 nitide occasioni fallite, sono i padroni di casa a passare in vantaggio con una incursione sulla sinistra dell’area e tiro che beffa il nostro portiere a fil di palo. Immediato il raddoppio dopo aver vinto un contrasto in area e tiro angolato. Il cgsvo prova a reagire ma la malasorte si accanisce contro per alcuni legni colpiti e pure un rigore sbagliato.

Primo tempo 2 a 0 per i padroni di casa del s.giorgio su legnano.

Arrembaggio nella ripresa alla ricerca del gol per i ragazzi arancioneri, ma sugli sviluppi dj una punizione dal limite arriva anche il terzo gol.

Partita finita? Niente affatto, e finalmente l’impegno e la costanza portano a 3 gol nel giro di 20 minuti : manuel con un gran tiro da lontano, nicolo’ con una grande azione e omar con una incursione alla sua maniera.

Risultato finale 3 a 3.

Buona prova per impegno e generosita’ anche se ci sono ancora molte omprecisioni e disattenzioni.

Forza cgsvo.

I 2008 alla ricerca di conferme…

L’impegno odierno che attendeva i nostri ragazzi del CGSVO 2008 si presentava molto arduo, dal momento che oggi si è affrontata la granitica squadra del Parabiago, che occupa saldamente e meritatamente il terzo posto della classifica del nostro girone. La cornice di pubblico sugli spalti del Malerba si presenta molto folta e questo nonostante la giornata dal clima decisamente autunnale, con una forte ed insistente pioggia, che ci ha accompagnato per tutta la durata del match.

I ragazzi giungono all’impegno odierno galvanizzati dalla recente vittoria in trasferta che ha aumentato la loro fiducia e creato la giusta mentalità.

Ed il match inizia con un’iniziale forte pressione degli avversari, ben tenuta a bada dal nostro collettivo. Tanto che poi anche i nostri riescono a creare diverse buone occasioni: al 4′ tiro di Auteri alto sopra la traversa.

Al 9′ bella discesa sulla sinistra di Gallo che salta ben tre avversari e viene chiuso da una bella uscita bassa dell’ex di turno, il portiere avversario Fulco.

Al minuto 23′ bella azione manovrata Auteri, Gallo, Intili che purtroppo manca l’ultimo controllo a tre metri dalla porta.

Al 26′ scivolata difensiva di Rosato su Abbruzzese al limite dell’area, punita con il cartellino giallo, che determina purtroppo il salto del prossimo turno per il nostro ottimo giocatore…. d’altronde prima o poi sarebbe accaduto.

La prima frazione si conclude con un colpo di testa del nr. 10 del Parabiago sugli sviluppi di un corner che finisce di poco alto.

Finale primo tempo a reti inviolate e tutto sommato giusto per quanto visto sul campo.

La seconda frazione ricomincia con una forte supremazia del CGSVO sugli avversari, che porta ad un paio di occasioni che avrebbero veramente potuto cambiare le sorti del match: la prima al 3′ minuto con una discesa del solito Gallo che mette in mezzo un bel pallone per Intili, che conclude di poco a lato.

La seconda, la più nitida, che vede l’ennesima discesa in velocità dell’ottimo Gallo, che riesce a presentarsi a tu per tu con il portiere avversario ed anziché concludere in solitaria, si fa prendere da un impeto di generosità e mette la palla in mezzo per Intili che però non riesce ad agganciare… Un vero peccato perché saremmo passati meritatamente in vantaggio.

E così, un’altra inesorabile legge del calcio ci presenta il suo conto salato: “gol mancato, gol subito”.

Infatti al minuto 9′ in seguito ad una nostra ribattuta difettosa il nr. 14 avversario si impadronisce della palla e lascia partire un bel tiro a giro, che si insacca alle spalle di un incolpevole Viani.

I nostri provano a controbattere e si presentano nuovamente in area di rigore grazie ad un bel pallone in profondità, servito dall’indomito Ledda, per Intili che, stremato da uno scatto precedente, non riesce a raggiungere il delizioso invito..

La partita volge definitivamente a favore del Parabiago quando al 20′, sempre sugli sviluppi di un corner, il pallone giunge sui piedi del nr. 14 avversario, lasciato colpevolmente solo a tre metri dalla porta e libero di concludere con estrema facilità di piatto in rete.

Anche l’assalto finale dei nostri non produce effetti ed il match si conclude definitivamente sullo 0 a 2.

Da segnalare infine un finale rovente, con sterili polemiche e provocazioni gratuite da parte dei nostri avversari, che ha visto il direttore di gara, esasperato, estrarre un cartellino rosso nei confronti di un giocatore avversario, a match concluso.

In conclusione i nostri ragazzi anche oggi, nonostante il risultato avverso, hanno dimostrato grinta e determinazione, “vendendo cara la pelle” ed andando molto vicino al vantaggio.

Dobbiamo migliorare la nostra capacità realizzativa ed essere più attenti su alcune situazioni tattiche, certo, ma va detto però che i ragazzi hanno saputo gestire a mio parere molto bene il match sul piano nervoso, dimostrando una bella dose di maturità.

Continuiamo così ragazzi, questa è la strada giusta.

Forza sempre CGSVO!!