C.G.S.V.O. – U.S. LEGNANESE: 0-2

Non né decisamente un avversario che porta fortuna alla nostra prima squadra la U.S. Legnanese con cui domenica i ragazzi di Vallarella hanno rimediato la quarta sconfitta della stagione su altrettanti incontri disputati tra campionato e Coppa Lombardia. E se è vero che la compagine sorta dalle ceneri della ex Kolbe sicuramente non fosse avversario da prendere sotto gamba, è altrettanto vero che i nostri ragazzi ancora una volta non hanno meritato una sconfitta maturata, tanto per cambiare, sulla scorta di episodi che gli avversari hanno saputo (onore a loro) sfruttare al meglio a fronte di non altrettanta maturità (o fortuna) dimostrata dalla formazione di casa nel concretizzare quelli capitati a proprio favore. Il simbolo della partita è tutto nel primo gol subito quando, intorno alla metà del primo tempo, un passaggio sbagliato a centrocampo permette al n. 11 legnanese di puntare verso la porta arancionera e scagliare un tiro che, deviato, finisce per superare Dusi e garantire il gol del vantaggio alla squadra ospite che, almeno fino a quel momento, non aveva dato segno alcuno della propria presenza in campo. La bella reazione dei ragazzi di Vallarella – ai quali, almeno per l’atteggiamento visto in campo soprattutto nella prima frazione di gioco, non si può veramente rimproverare nulla – finisce tuttavia per arenarsi di fronte all’assenza di un vero terminale offensivo che abbia la capacità di finalizzare le numerose iniziative pure create dalla formazione arancionera che, giusto allo scadere del primo tempo coglie un clamoroso palo su tiro dal limite di Cigoliotti che avrebbe sicuramente potuto indirizzare l’incontro verso miglior sorte. La Legnanese però è squadra cinica ed estremamente concreta a cui basta una sola azione offensiva nel corso della ripresa per mettere a segno il gol del raddoppio che, di fatto, chiude ogni speranza di recupero per la squadra di Vallarella che nel finale può soltanto reclamare per un clamoroso fallo in area su Dos Santos non fischiato dal direttore di gara. Oggettivamente troppo poco per sperare in un pareggio contro un avversario che, nel corso dei quattro incontri disputati quest’anno, ha chiaramente dimostrato di essere abilissimo nel far tesoro delle pur poche occasioni create ma altrettanto bravo poi a chiudersi a difesa del risultato grazie a quelle ottenuto.

Eso 2010 – E luce fu!

Sabato 25 marzo, in un pomeriggio dalla temperatura quasi estiva e con avversario Amor Sportiva di Saronno, assistiamo finalmente a una bella partita dei nostri 2010, giocata con intensità da tutti i reparti.

1 a 0 il risultato del primo tempo (gol di Nicholas), 0 a 0 il secondo e di nuovo 1 a 0 nel terzo periodo (gol di Leonardo), con un grande Manuel a mantenere inviolata la nostra porta.

Due gol e referto rosa che servono per il morale di ragazzi e staff e che avvalorano alcuni aggiustamenti di ruolo.

Sono i tanto attesi cambio di passo e di atteggiamento che aspettavamo oppure stiamo cedendo a facili entusiasmi al primo risultato positivo? Godiamoci il momento in attesa della sfida di sabato prossimo contro Accademia Bustese.

Match stregato e sfortunato per i 2008

I nostri ragazzi Giovanissimi Under 15 2008 hanno oggi incontrato i pari categoria dell’Ossona B, sul loro campo casalingo. Bella la struttura e soprattutto molto bello il sintetico recentemente rifatto. L’impegno odierno si profilava come un vero e proprio scontro tra dirette concorrenti, visto che la distanza tra noi e loro, prima dell’inizio del match, era di solo un punto a nostro favore. Comprensibile dunque la tensione che ci accompagnava, soprattutto dopo un periodo non molto fortunato ed avaro di risultati per i nostri.

L’inizio vede una discreta pressione dell’Ossona che prova a mettere in difficoltà la nostra difesa senza riuscirci. Noi ribattiamo al 4′ con un tiro da fuori area di Rosato che finisce a lato, dopo una bella azione di rimessa.

Al 5′ contropiede avversario ben sventato da un’uscita perentoria del nostro valido portiere Viani.

Al minuto 8′ invece l’episodio che si erge a simbolo della nostra giornata veramente storta: il nostro sempre affidabile e preciso centrale difensivo Luca Colombo, in uno scontro di gioco, cade malamente ed il peso del corpo carica in maniera innaturale sul polso, provocando un serio infortunio (frattura) e costringendo il mister al primo cambio al volo: al suo posto entra Bossi, che ha ben figurato per tutto il resto della partita. Al 15′ i padroni di casa raggiungono il vantaggio, sfruttando una punizione ben calciata da ottima posizione, infilando la sfera nell’angolo alto alla destra del nostro portiere Viani, su cui nulla può fare.

Il resto del primo tempo vede azioni da una parte e dall’altra, ma soprattutto i nostri si fanno pericolosi in due occasioni, al 25′ quando sugli sviluppi di una punizione Auteri, oggi schierato in posizione offensiva, prova il tiro che si perde a lato ed al 27′ con Gallo lanciato a tutta velocità che crossa per Auteri, la cui conclusione viene deviata in corner dal portiere avversario. Finale di primo tempo 1 a 0 per i padroni di casa.

Nella ripresa la musica non cambia ed i nostri non riescono a cambiare passo, nonostante il mister provi a rimettere Auteri a centrocampo, avanzando Denis punta centrale.

Siamo purtroppo in vena di regali quando al 16′ s.t. la nostra difesa, palla al piede, perde malamente il possesso permettendo al laterale destro dell’Ossona di centrare un pallone flaccido ribadito in rete di testa da pochi passi dall’attaccante avversario: 2 a 0.

Al minuto 24′ altro autentico regalo all’Ossona, quando la nostra difesa si ferma letteralmente vedendo la bandierina del guardialinee alzata, su un’azione in probabile fuorigioco dell’Ossona, dimenticandosi che non abbiamo una terna arbitrale federale e permettendo all’incredulo attaccante avversario di presentarsi solo a tu per tu davanti al portiere Toia, subentrato nel frattempo al collega Viani e concedendo il 3 a 0 ai padroni di casa.

La partita sembrerebbe finita se non fosse che un minuto dopo, sugli sviluppi di un corner, in mischia in area avversaria Jorgen crea scompiglio mettendo in difficoltà il difensore e provocando un’autorete: 3 a 1.

I nostri si risvegliano, galvanizzati dalla rete e al minuto 31′ trovano il gol del 3 a 2 con una bella azione sulla destra, cross perfetto di Mancin e tiro al volo di Bettinelli che insacca implacabile. Un minuto dopo abbiamo la palla del possibile 3 a 3, ma la punizione calciata da Auteri si infrange contro la barriera.

Nulla da fare e risultato finale 3 a 2 per l’Ossona, ma a conferma, se mai ce ne fosse bisogno, della nostra domenica stregata, nella mischia finale davanti alla nostra porta nell’ultima azione di gioco prima del fischio finale, il nostro portiere Andrea Toia si prende un bel calcione sul braccio, infortunandosi anche lui seriamente (altra frattura).

Che dire dopo una domenica veramente surreale: peccato sia per il risultato che per i due seri infortuni per i nostri validi giocatori.

Difficile anche solo immaginarli due traumi dagli esiti così infausti nel corso della stessa partita….

Peccato davvero ed un grandissimo in bocca al lupo a Luca e ad Andrea che speriamo possano guarire presto e bene, da parte di tutta la squadra.

Ora proviamo a preparare al meglio la prossima partita casalinga contro l’Aurora CMC che ci aspetta domenica prossima.

Forza sempre CGSVO!!

Eso 2010 – quinta giornata campionato primaverile

Sabato 18 marzo ospiti in Via Dell’Amicizia abbiamo affrontato i giallo-rossi del Legnarello, squadra che già in altre occasioni abbiamo incontrato in campionato e tornei.

Formazione che già sapevamo essere tosta sia per fisico che tecnica. Soffriamo nelle prime due frazioni di gioco dove subiamo in totale 5 reti su calci piazzati. Nel terzo e ultimo tempo riusciamo a contenere gli avversari e a strappare un pareggio di 0 a 0. Ci è mancato il gol anche questa volta, ma impedire agli avversari di segnare può considerarsi una piccola vittoria.

Riepiloghiamo i risultati parziali: 3 – 0 ; 2 – 0; 0 – 0.

Riprenderemo gli allenamenti in settimana con intensità, aspettando pazientemente di vederne i risultati.

Forza CGSVO!

A.S.D. NERVIANESE 1919 – C.G.S.V.O. 2-2

La nostra Terza Categoria non riesce a fare tesoro nemmeno della buona sorte che, una volta tanto, pareva arriderle. Anche lo scontro contro la Nervianese, disputato sul terreno dello stadio Re Cecconi, ormai trasformato in un vero e proprio campo di patate, infatti, si è concluso con un risultato di parità quando ormai la nostra prima squadra – in vantaggio di un gol e con un uomo in più per l’espulsione del numero 8 avversario – sembrava aver ormai incamerato i (pur immeritati) tre punti. E il 2-2 finale è probabilmente anche il risultato più giusto, maturato all’esito di un incontro veramente bruttissimo e del tutto privo di emozioni dove gli errori dell’estremo difensore nervianese, da un lato, e le consuete disattenzioni difensive dell’undici di Vallarella, dall’altro, hanno determinato un pari che non fa altro che rispecchiare quanto oggettivamente visto sul campo.

In vantaggio grazie ad un retropassaggio innocuo del centrale difensivo bianconero non controllato dal portiere della formazione di casa, i nostri ragazzi si sono fatti raggiungere alla mezz’ora del primo tempo da una punizione calciata da Carcuro Federico che ha sorpreso Dusi sul suo palo.

La ripresa è stata una noia mortale con il gioco completamente assente da una parte e dall’altra, anche e soprattutto per le pessime condizioni del terreno. Non a caso, anche il gol del 2-1 di Zambon Matteo è arrivato intorno al 70’ sugli sviluppi di un calcio di punizione su cui il portiere nervianese è stato tutt’altro che impeccabile facendosi sfuggire una facile presa dalle mani sul tiro non irresistibile dell’esterno arancionero.

Il pareggio della formazione di casa è poi arrivato a tempo scaduto, ancora una volta sugli sviluppi di un calcio di punizione sui cui sviluppi si è avventato Auricchio che ha così siglato il gol del definitivo 2-2, salvo poco dopo lo stesso numero 11 nervianese spedire letteralmente alle stelle la palla del potenziale 3-2 per la squadra di casa che, oggettivamente, avrebbe rappresentato una vera beffa per i nostri ragazzi.

Altra giornata storta per i 2008…

Altra giornata storta per i 2008…

L’incontro odierno tra i ragazzi del CGSVO categoria Giovanissimi Under 15 ed i pari età dell’OSL Calcio Garbagnate si è disputato tra le mura amiche del Malerba di San Vittore Olona, con un clima gradevole, quasi di inizio primavera.

Per la cronaca il match si è concluso con un largo punteggio, 11 a 0 a favore dei nostri avversari, meritatamente secondi in classifica e dotati di ottimi elementi, buon gioco ed attaccanti dal fisico veramente imponente.

E questo nonostante un buon inizio da parte dei nostri, che per almeno i primi dieci minuti del match hanno provato a sviluppare il loro gioco, costringendo il Garbagnate nella loro metà campo: pressing e possesso palla ci hanno inizialmente permesso di ben figurare, contro avversari di tutt’altra caratura tecnica.

Alla prima azione seria però andiamo subito in svantaggio, con il nostro portiere Toia, oggi tra i migliori in campo, che riesce a respingere una difficile conclusione, su cui i suoi compagni non riescono a fornire protezione, permettendo al nr. 9 avversario di appoggiare comodamente di testa in rete.

Il 2 a 0 arriva su un altro regalo della nostra difesa, ma nonostante questo non ci abbattiamo e riproviamo a spingere, sfruttando le discese sulla destra di Bettinelli, senza risultati concreti.

Al minuto 25′ da segnalare ottimo salvataggio-miracolo di Toia.

Mentre il gol del Garbagnate del 3 a 0 è un autentico missile terra-aria che si insacca nel sette, imprendibile e così anche il 4 a 0 su cui si conclude la prima frazione di gioco.

Nella ripresa il Mister Croci opera numerosi cambi, dando spazio a tutti i nostri ragazzi a disposizione, che si impegnano molto, cercando di dare il loro prezioso contributo.

Il risultato finale come già detto si fissa così definitivamente sull’11 a 0 per gli avversari.

Raccontato sinteticamente di un match svoltosi a senso unico, a questo punto però, nonostante i miei buoni propositi di cercare di evitare commenti sugli arbitraggi, oggi non posso assolutamente esimermi dal farlo.

A fine match, il rapportino stilato dall’arbitro riporta ben 6 ammonizioni a carico del CGSVO e ZERO per il Garbagnate: letto da uno che non ha visto la partita, potrebbe sembrare che i padroni di casa, in difficoltà ed in affanno, abbiano fatto ricorso a falli sistematici per contenere il passivo…

Nulla di tutto ciò!!

5 ammoniti per proteste ed uno ammonito per un fallo che ha causato il rigore, fallo probabilmente subito dal nostro giocatore, piuttosto che commesso.

Questo, ahimè, succede quando l’arbitro non lascia spazio a nessun dialogo in campo, utilizza il cartellino giallo non tanto per sanzionare i falli di gioco, quanto per zittire qualsiasi tentativo di interazione giocatori-direttore di gara.

Mi spiace, ma a mio modo di vedere non è con l’imposizione dell’autorità che si governa una partita, che per inciso sul piano tecnico non ha prodotto più di tanto situazioni fallose o particolarmente scorrette: nel corso del campionato si è visto di molto peggio sotto questo aspetto.

In buona sostanza il mio pensiero è che a fine match, non è il direttore di gara che deve emergere come primo protagonista, ma i ragazzi in campo, per quello che hanno espresso, per come hanno giocato… non certo perché hanno “osato” chiedere delucidazioni o contestare, sempre in modo civile, il perché di alcune decisioni arbitrali.

Domenica ci aspetta un appuntamento importante, dove dobbiamo fare del nostro meglio e raccogliere finalmente quanto ci spetta. La strada da percorrere è ancora lunga.

Forza ragazzi e sempre forza CGSVO!!

 

Eso 2010 – quarta giornata di campionato primaverile

Siamo alle porte del weekend e non abbiamo ancora riferito della partita disputata sabato scorso contro Garbagnate; rimediamo subito.

Sabato 11 marzo abbiamo ospitato i bianco-blu dell’Osl Calcio Garbagnate.

Partiamo dai risultati parziali dei 3 tempi giocati: 0 -1;   0-0;   0–2. Ne usciamo quindi con una sconfitta, anche se nel complesso abbiamo disputato una discreta gara.

Sono mancate un pizzico di grinta e determinazione in più per consentirci di trasformare in rete gli spunti e le buone iniziative che siamo riusciti a creare.

Occorre un cambio di passo e di atteggiamento. Vediamo se l’intensità degli allenamenti di questa settimana darà da subito qualche segnale di miglioramento.

Test con Legnarello domani 18 marzo.

Anticipiamo gli auguri a tutti i papà per domenica 19 marzo.  Buona festa del papà!!

 

2008: anticipo con poche idee….ma confuse

Si  è disputato sabato pomeriggio l’anticipo della diciottesima giornata di Campionato Provinciale Giovanissimi Under 15, nonché quinta di ritorno, che ha visto i nostri ragazzi in trasferta contro la sesta in classifica, la squadra del S.C.United.

Il match si è giocato sul sintetico di Cesate, dalle dimensioni piuttosto ridotte ed ha visto le due compagini affrontarsi a viso aperto sin da subito, con la squadra di casa pericolosa in due occasioni nei primi minuti e due parate di Viani a sventare il pericolo.

Unica azione sviluppata dai nostri al 10′ minuto con discesa veloce di Gallo conclusa con un nulla di fatto. A seguire è la fiera della disattenzione soprattutto in fase difensiva; soffriamo parecchio le discese sulla fascia destra dei laterali del SC United, rischiando grosso.

Al minuto 17′ il direttore di gara assegna un calcio di punizione dal limite alla squadra di casa che, in maniera molto scaltra, con l’arbitro impegnato a verificare le condizioni di un uomo a terra, batte di sorpresa ed insacca, ma il gioco viene fermato e la punizione viene fatta ripetere.

Tutto inutile, perché sulla successiva regolare esecuzione ci facciamo trovare impreparati ed il bel tiro angolato, sorprende il nostro portiere Viani sulla sua sinistra: 1 a 0 per i padroni di casa.

Da registrare prima della fine della prima frazione di gioco una bella azione Rosato, Auteri, Mancin senza fortuna ed una combinazione Bettinelli – Gallo con esito negativo. SC United intanto macina gioco ed in alcune occasioni entra nella nostra difesa con eccessiva facilità, mancando spesso facili occasioni per arrotondare il bottino: finale di primo tempo sull’1 a 0.

A onor del vero con un pochino in più di precisione in fase conclusiva, la squadra di casa avrebbe decisamente potuto chiudere facilmente il match, con un punteggio molto più ampio.

Cerchiamo di ricompattarci nell’intervallo e nella ripresa si vede un pochino in più di convinzione, ma non basta per riportare in pari il match.

Se consideriamo che per vedere il primo vero tiro in porta dei nostri abbiamo dovuto attendere il 15′ minuto della ripresa con Auteri, seguito da un calcio di punizione sempre di Auteri al 16′ e da altra sua conclusione al 23′, risulta chiaro che oggi non siamo proprio in partita.

Così un match che avremmo potuto tranquillamente controllare, recuperare ed addirittura vincere, contro un avversario ben organizzato ma certamente non irresistibile, si trasforma in una sconfitta dal sapore amaro.

Non è facile capire se ai nostri è mancata la mentalità giusta o se la cattiva prestazione sia figlia della prima vera giornata di caldo inaspettato (per la cronaca nel pomeriggio di sabato di registravano 23 gradi!) che potrebbe aver influito sulla condizione atletica dei ragazzi, che parevano un pochino “molli” sulle gambe.

Inutile piangere sul latte versato, rimbocchiamoci le maniche e pensiamo già al prossimo impegno casalingo di domenica prossima, contro il fortissimo OSL Garbagnate, che nel match odierno ha infilato ben 6 reti al forte Parabiago.

Forza sempre CGSVO!!

C.G.S.V.O. – G.S.O. SAN LUIGI POGLIANO – 2-0

Con una doppietta di Cigolotti realizzata a cavallo del 23’ e 37’ della prima frazione di gioco, la nostra Terza Categoria si aggiudica lo scontro di ritorno contro l’Oratorio San Luigi Pogliano, così di fatto scacciando – almeno sulla carta – i fantasmi di un’improvvisa crisi di gioco e di risultati. Ovviamente non è tutto oro quello che luccica, se è vero che – esclusi i due gol, entrambi frutto di iniziative individuali del centravanti sanvittorese che, quando vede la porta, cerca sempre il tiro – anche oggi la nostra prima squadra avrebbe potuto (e dovuto!) raccogliere molto di più di quanto riassunto dal risultato finale. Resta la soddisfazione per una prestazione comunque dignitosa in cui anche e soprattutto i giocatori subentrati a partita in corso hanno comunque dimostrato di volersi ritagliare un proprio spazio e di sentirsi a loro volta parte della vittoria ottenuta anche grazie al loro preziosissimo contributo. Rimane invece ancora molto da migliorare sotto il profilo della concentrazione difensiva (anche se oggi il reparto arretrato è stato forse quello che ha giocato meglio) e della concretezza sotto porta se è vero che – al netto delle occasioni mancate e di almeno due clamorosi errori sotto porta degli avanti della squadra ospite – anche oggi si è rischiato di trovarsi a fine partita a leccarsi le ferite per l’ennesima occasione sprecata.

Eso 2010 – terza giornata di campionato primaverile

Sabato 04/03/2023 nel centro sportivo di Cesate abbiamo incontrato la S.C. UNITED.

La partita si incanala da subito sui binari giusti per i padroni di casa che chiudono la prima frazione in vantaggio di 2 reti a 0.

A nulla valgono gli sforzi dei nostri neroarancio che escono sconfitti nel secondo tempo per 3 a 0 e nel terzo per 2 a 0.

Un bel grattacapo per il ns mister Stefano che con una formazione rimaneggiata a causa di alcune assenze ha cercato di arginare al meglio la carica degli avversari,

Non cerchiamo alibi di comodo ma impegno e costanza in primis negli allenamenti, base da cui partire per poter costruire gioco e mettere in campo intensità e determinazione.

Ci rivediamo sabato prossimo in casa contro Garbagnate sulla collinetta del pubblico a tifare CGSVO, sempre.