2008 Grinta e determinazione non bastano ad espugnare Sant’Ilario

Si è disputata sabato 25 febbraio la terza giornata di ritorno del campionato Giovanissimi U. 15, che ha visto i nostri ragazzi CGSVO 2008 contrapposti in trasferta contro la squadra del Sant’Ilario.

Il terreno di gioco, in erba naturale e di dimensioni piuttosto ridotte, si è rivelato congeniale ai padroni di casa, quanto problematico per i nostri ragazzi, anche perché molto secco, duro ed irregolare nei rimbalzi.

Dopo un inizio equilibrato i nostri si sono resi pericolosi in diverse occasioni come al 7′ con bella discesa di Gallo lanciato da Pezzoni e parata del portiere; al 10′ con bel tiro di Rosato, disturbato dal rimbalzo falso della palla, finito di poco fuori; al 13′ con un bellissimo contropiede in velocità del solito Gallo, che percorre 30 metri con lunghe falcate, senza accorgersi purtroppo di avere a pochi metri, completamente libero, il compagno Pezzoni che avrebbe facilmente appoggiato in rete a porta sguarnita, ed impattando infine contro il portiere in uscita: peccato perché questa è stata la più clamorosa occasione gol del primo tempo, non sfruttata a dovere, come spesso ultimamente ci capita.

Il Sant’Ilario a questo punto si scuote e trova due contropiedi fotocopia, sfruttando la velocità dell’ottimo nr. 9 avversario: il primo intercettato con un intervento miracoloso in uscita del nostro portiere Viani ed il secondo invece che si rivela letale, regalando il vantaggio agli avversari.

I nostri non ci stanno e trovano subito dopo pochi minuti il meritato pareggio, grazie ad un bel tiro dalla distanza dell’ottimo Auteri, che trova impreparato il portiere: 1 a 1 ed equilibrio ristabilito. Prima della fine del primo tempo c’è da registrare il cambio Ledda al posto di Colombo, causa infortunio di quest’ultimo (probabile contrattura).

La seconda frazione di gioco non si rivela purtroppo fortunata per i nostri.

Infatti già dopo due minuti, dopo un evidente fallo su Auteri non fischiato dall’arbitro, che ha completamente perso il controllo del match, gli avversari raddoppiano con un tiro che si infila centrale sotto la traversa. Al 5′ da registrare altra bella parata di Viani. Al 10′ i nostri provano a reagire con un tiro di Pezzoni fuori di poco. Nel frattempo il direttore di gara, lasciando correre numerosi falli platealmente commessi a danno dei nostri, dimostra di non essere all’altezza della prova, contribuendo a far riscaldare gli animi dentro e fuori dal campo e, come spesso accade, qualcuno rischia di farsi male.

Chi ne ha fatto le spese è stato il povero Auteri, colpito al polpaccio da dietro dal nr. 10 avversario a palla lontana e costretto ad uscire, sostituito da Vanzan. Intanto il nostro Mister Croci nel corso del 2° tempo opera numerosi cambi: entrano anche Intili, Mancin, Angeloro, Martignoni, Samuel, Vanzan.

Il risultato non cambia, anzi gli avversari al 20′ ottengono addirittura il 3 a 1, con azione fotocopia del primo gol, sfruttando l’ennesimo contropiede fatale.

I nostri provano a reagire, ma le loro azioni vengono spesso interrotte da falli plateali per tutti, tranne che per l’arbitro.

Al 25′ ci prova dalla distanza Vanzan, autore di una buona frazione di gioco, a lasciare partire un bel destro che si sarebbe insaccato nel sette, se il portiere avversario non avesse effettuato una parata prodigio, andandolo a togliere dall’incrocio: peccato perché sul 3 a 2 forse avremmo potuto assistere ad un finale diverso. Risultato finale 3 a 1 ed ennesima occasione fallita per un possibile sorpasso in classifica.

I nostri devono migliorare in alcune fasi di copertura ed imparare ad essere più cinici e freddi davanti alla porta.

Forza ragazzi che domenica ci attende la fortissima capolista Universal Solaro (oggi vittoriosa 7 a 0 contro il forte Parabiago), squadra che probabilmente non dovrebbe nemmeno fare parte del nostro girone, ma contro la quale, indipendentemente dal risultato finale, dovremo dimostrare grinta e determinazione e mettere in atto i correttivi necessari ad esprimere al meglio le nostre belle potenzialità.

Forza sempre CGSVO!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *