CGSVO – Ossona 3 – 2. Pazza 2008… vittoria rocambolesca! 

Nella penultima giornata di campionato Allievi Under 16 i nostri 2008 hanno affrontato sul campo di casa i ragazzi dell’A.C.Ossona, squadra che veste per affiliazione la maglia viola della Fiorentina.

Partita molto sentita perché i nostri avversari ci precedevano in classifica di un solo punto ed una vittoria ci avrebbe permesso di effettuare un bel sorpasso.

Forse proprio per questo i nostri ragazzi,  dopo un attento riscaldamento eseguito con lo staff tecnico al gran completo, hanno avuto un inizio di partita a dir poco imbarazzante.

Infatti nei primi 10 minuti di partita, molli sulle gambe ed un pochino svagati abbiamo subito due contropiedi (uno addirittura dopo 15 secondi) che hanno portato alla prima marcatura targata Ossona: minuto 9° corner battuto da sinistra con palla che attraversa tutta l’area piccola, senza che nessuno dei nostri intervenga e giunge sui piedi del nr. 10 Orsini, che insacca facile da due passi.

Veramente un approccio da brividi….

I nostri provano a destarsi dal brutto sogno, al 12° con un bel tiro da fuori di Rosato parato a terra ed al 16° con un’altra conclusione di Croci da fuori area ben neutralizzata.

Rosato inventa, Bettinelli crossa ma manca il bomber che rifinisce in rete.

Rete che invece arriva su un’azione di rimessa degli avversari, viziata da un probabile fuorigioco non rilevato dal direttore di gara, che si conclude con un altra palla crossata da sinistra e non intercettata dai nostri, palla ancora una volta ribadita facilmente in rete dal nr. 7 avversario Allakov: minuto 23° risultato sul 2 a 0 per gli avversari.

L’incubo purtroppo continua….

Per fortuna non ci abbattiamo, il nostro risveglio prende lentamente forma e si materializza al 29° quando su corner battuto da destra il rimpallo favorisce un Ledda indemoniato, che si getta come un leone sul pallone vagante ed insacca la rete che accorcia le distanze.

La prima frazione di gioco termina con un’altra conclusione di Montano, che sugli sviluppi di un calcio d’angolo conclude di poco a lato.

Negli spogliatoi cerchiamo di fare ordine sul piano tattico e soprattutto mentale, ricomponendoci come squadra.

Mister Caselli ad inizio ripresa opera il primo cambio inserendo Ferrioli per un Intili , autore di una buona prestazione, per dare maggior fisicità al nostro attacco e la mossa porterà i suoi frutti.

I nostri affrontano la ripresa con maggiore convinzione e sviluppano a tratti un bel gioco.

Da registrare al 14° un palo colpito da Ferrioli con un tiro di esterno destro dopo una bella discesa sulla fascia. Riusciamo a conquistare diverse punizioni dal limite proprio grazie alla buona capacità di difesa del pallone di Ferrioli.

Al 24° proprio su punizione Croci offre a Rosato un bell’assist, forte conclusione dalla distanza respinta dal portiere senza che però nessuno dei nostri riesca ad intervenire.

Poco dopo anche l’arbitro ci mette lo zampino fermando Bettinelli lanciato a rete, per permettere l’intervento sanitario ad uno dei nostri a terra, dopo che in un primo momento aveva tranquillamente lasciato il possesso del pallone agli avversari…

La nostra pressione  si fa pian piano sempre più costante ed i nostri avversari faticano a contenerla, andando spesso in confusione.

Altro cambio nelle nostre fila, entra Samuel per Gallo, sempre indomito nonostante un fastidio muscolare ed anche questo cambio si rivela decisivo.

29° bella discesa Ferrioli/Bettinelli con tiro di quest’ultimo parato.

31° palla centrata da Samuel per Ferrioli che da due metri calcia addosso al portiere, sprecando forse la più nitida occasione da rete della nostra partita.

Ad un minuto dal termine dei tempi regolamentari riusciamo finalmente e meritatamente a riacciuffare il pareggio, grazie ad una punizione di Croci ben calciata, che taglia tutta l’area avversaria e giunge sulla testa di Ferrioli, che colpisce centrando l’angolo più lontano su cui il portiere non può arrivare: per la serie “sbaglio quello più facile e segno il più difficile….”

A questo punto con tre minuti di recupero decretati dal direttore di gara, i nostri sono oramai in trance agonistica ed al minuto 42° un bel lancio profondo in verticale di Croci, permette una bella e veloce ripartenza di Samuel che, sull’uscita del portiere, lo supera con un bel pallonetto regalandoci una meritata vittoria finale.

Bravi ragazzi, ci avete ancora una volta fatto soffrire per l’ennesimo inizio da cardiopalma, ma nel contempo avete ancora una volta dimostrato a tutti ed in particolare a voi stessi, che siete in grado di sviluppare un bel gioco, di non abbattervi, di riuscire a sfoderare una capacità di reazione da grande squadra.

Andare sotto 2 a 0 e recuperare il risultato ribaltandolo non è impresa da poco e ricordiamoci pure che è accaduto per la seconda volta.

Che dire? Magari la prossima partita proviamo a giocarla con lo stesso livello di attenzione e concentrazione del secondo tempo di oggi subito dall’inizio, così da evitare di mettere a rischio le coronarie di staff tecnico e pubblico…

Domenica ci attende un’altra partita molto difficile in casa del Legnarello, che cercheremo di ben preparare lavorando sodo questa settimana.

Forza ragazzi, forza sempre CGSVO!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *