2010 Finale di stagione

2010 Finale di stagione

Siamo praticamente giunti al termine di una stagione che ha visto i nostri 2010 alle prese con i primi cambiamenti legati al processo di crescita, come calciatori e come persone.

Iniziamo a settembre con la gradita sorpresa di nuove addizioni che allungano la rosa a 14 bambini rispetto ai 9 del 2017 / 2018, con conseguente lavoro extra per il nuovo Mister, Francesca Venturini. Seguono l’adattamento ad un nuovo modulo, alternando il rombo al quadrato, ed i primi esperimenti in partite 7 contro 7.

E’ un percorso in salita che vede il nucleo storico della squadra perdere qualche certezza tra nuovi ruoli, nuovi compagni e squadre avversarie agguerrite. Il campionato non è dei più esaltanti ed anche i tornei primaverili non iniziano sotto una buona stella.

Tuttavia il lavoro paga e le ultime uscite (tornei di Sacconago, Lainate e Pogliano Milanese) ci vedono ben figurare con due terzi posti (Lainate su 9 squadre e Pogliano su 6 squadre) e prestazioni in quel di Sacconago che finalmente emozionano i genitori e lasciano ben sperare per il futuro.

Al termine il bilancio è come sempre positivo: tutti i bambini hanno trovato il loro spazio, abbiamo fatto nuove amicizie, siamo stati in compagnia, abbiamo sperimentato il centro di Novarello, i pochi momenti di intoppo sono stati solo tra genitori. Resta ancora un ultimo impegno, sabato 22 giugno a Legnarello e poi arrivederci a settembre.

E allora ricordiamo chi è stato sul campo quest’anno: Manuel e Vince (i nostri portieri), Alessio, Davide V. e Francesco (i difensori centrali), Samu I., Samu C., Davide M., Ricky (in azione sulle fasce), Andrea, Giulio, Thomas, Etienne ed Alessandro (in punta). Un super grazie (e un in bocca al lupo) a Francesca per il tempo che ha dedicato ai ragazzi in un anno per lei impegnativo, a Donato, sempre presente e punto di riferimento a 360 gradi (vedi ”Sento il Donato e poi ti dico”), a Gabriele (che non ha dimenticato i bambini e quando necessario / possibile ha sostituito Francesca), a Pinuccio, una figura che dà sicurezza a tutto il Cgsvo, ed a Mauro per il supporto dirigenziale.

Pronti per nuove avventure ! Forza Cgsvo.

Pillole di 2010

Pillole di 2010

Terminato il campionato con luci ed ombre (qualche discreta prestazione ma contro le squadre più attrezzate soffriamo terribilmente), prende il via un intenso programma di tornei primaverili.

Sabato 25 aprile ci siano misurati a san Giorgio su Legnano al Memorial Lenna che vedeva impegnate 10 squadre in un unico girone all’italiana. Tempo coperto ma fortunatamente senza pioggia, partite a 7, chiudiamo la maratona con il magro bottino di un pareggio e 8 sconfitte. Tuttavia, era la prima occasione in cui ci cimentavamo a 7 (salvo una amichevole nel mese di marzo), in diverse circostanze siamo stati poco fortunati, eccetto contro le prime due classificate (Sparta Novara e Villa Cortese A) ce la siamo sempre giocata soccombendo di misura.

Il primo maggio di nuovo in campo al Memorial Megna di Canegrate, di nuovo a 7, sperando nel sole.

Forza ”ragazzi”.

Pillole di 2010

Pillole di 2010

Ripresa al 100% l’attività dei Primi Calci 2010.

Dopo i primi allenamenti del mese di gennaio i nostri ragazzi si sono cimentati sabato 9 febbraio in un triangolare amichevole con Magenta e Casorezzo (discreta prestazione con due vittorie), sabato 16 febbraio nella prima giornata del campionato primaverile a Mazzo di Rho contro la squadra locale e Magenta (una vinta ed una persa con prestazione di Ricky Vio degna di menzione) e sabato 23 ancora in amichevole a Turbigo (sonore sconfitte contro i padroni di casa e la Cedratese, con unica modesta giustificazione le numerose assenze per malanni vari).

Sabato 2 marzo di nuovo in campo per la seconda di campionato, sperando nel sole e in un po’ di grinta.

Primi Calci 2010 – Quarta giornata di campionato

Primi Calci 2010 – Quarta giornata di campionato

Sabato 24 novembre trasferta a Cesate.

Già il tempo non è bello, pioviggina, già il ritrovo è alle 9.30 del mattino cambiati in campo, già il campo è in erba sintetica (terreno su cui soffriamo sempre) …. in più una squadra avversaria è forte (Cesate) e l’atra (cosa rara e cui non siamo abituati) gioca ”a quadrato”.

Ci sono le premesse per salutare ed andare a fare colazione tutti insieme al bar ma siccome noi ce la giochiamo sempre e comunque scendiamo regolarmente in campo e …. non sfiguriamo.

Il primo incontro con Cesate lo perdiamo 4 a 0 ed il secondo con Mazzo di Rho 6 o 7 a 0, sostanzialmente senza un nostro tiro in porta.

Però la grinta ce la abbiamo messa e più di così oggettivamente non si poteva fare.

Quindi bravi tutti lo stesso, il risultato è positivo nonostante quanto dicano i numeri.

Per la cronaca c’erano Manu e Vince in porta e poi Andre, Ale & Franz (Alessio e Francesco), Davide, Eti, Ricky, i due Samu e Thomas.

Primi Calci 2010 – Quanto è bello Novarello

Primi Calci 2010 – Quanto è bello Novarello

Recap delle ultime settimane per i nostri 2010.

Sabato 27 ottobre ospitiamo Solaro e Garbagnate per la seconda giornata di campionato. Perdiamo secco (12 a 0 contro il forte Solaro e 9 a 2 con Garbagnate) con punteggi finali che si dilatano nei secondi tempi dopo prestazioni nel complesso convincenti nei primi 15 minuti (3 a 0 e 4 a 1 i risultati delle prime frazioni con, nel match contro Garbagnate, alcuni sfortunati gol subiti su respinta del nostro portiere).

Sabato 3 novembre giochiamo in amichevole contro Arluno. Vinciamo largamente con i nostri quasi tutti a segno. Esordio di Vincenzo in porta.

Sabato 10 novembre giornata lunga. Il mattino ci rechiamo in pellegrinaggio a Novarello dove abbiamo modo di giocare 4 partitelle nello splendido centro sportivo del Novara Calcio. Una vittoria, un pareggio, due sconfitte ed uno spritz per i genitori al seguito.

Nel pomeriggio siamo di scena ad Uboldo per la terza di campionato. Regoliamo agevolmente la formazione di casa salvo poi soccombere contro la Robur Saronno pur senza sfigurare.

Passano le settimane ed inizia a delinearsi la nuova ossatura della squadra con l’innesto delle nuove addizioni. Vincenzo si affianca a Manuel in porta, Francesco ”Manzdukic” ha abbandonato l’iniziale idea di ultimo uomo e gioca in attacco alternandosi anche a Davide V. ed Alessio come centrale, Davide M., Andrea e Giulio sono impiegati prevalentemente sulla fascia. Si allungano le rotazioni e migliorano il pressing ed il gioco.