GRAZIE FEDE, GRAZIE GABRI…

GRAZIE FEDE, GRAZIE GABRI…

I ragazzi e le famiglie dei Primi Calci 2010 vogliono ringraziare Federico Morelli e Gabriele Battaglia per questi anni trascorsi insieme.

Dal 2015 un po’ di strada l’abbiamo fatta…alcuni di noi sono andati via e tanti nuovi sono arrivati…ma sempre ci siamo divertiti! GRAZIE 

IN BOCCA AL LUPO anche a  Francesca che, con l’aiuto di Marco, porterà avanti i nostri ragazzi.

(altro…)

W DON MATTEO

W DON MATTEO

Domenica 10 giugno, al Campo del Centro Giovanile, si A? svolta una partita di calcio tra la storica squadra di Don Matteo contro un’altra composta da amici ex giocatori del CGSVO.

ESORDIENTI 2005 – TORNEO DI AOSTA – UN C.G.S.V.O. FORMATO CHAMPIONS LEAGUE

Aosta 15 – 16 – 17 giugno 2018.

Gli esordienti 2005 tornano per la seconda volta nelle terre valdostane per ripetere la bella esperienza del’anno scorso.

Questa volta alla guida della squadra c’e’ Mister Umberto che dall’inizio della stagione ha sostituito Mister Mauro che nell’edizione 2017 era riuscito a portare la squadra al 12-esimo posto su 28 partecipanti.

Tutto e’ possibile, la squadra ha gia’ dimostrato nei tornei di maggio che se mette in pratica gli insegnamenti ricevuti puo’ giocarsela con chiunque.

Leggendo l’elenco degli iscritti gia’ si capisce che sara’ dura: Academy Legnano, Orizzonti united Vercelli (vincitori lo scorso anno), Volpiano (quinti lo scorso anno), la Biellese e, udite udite, il mitico BENFICA. L’organizzazione del torneo e’ abituata ad invitare la scuola calcio delle grandi societa’ di calcio Europee e quest’anno era presente l’F.C. BENFICA con una selezione 2005/2006.

Il girone di qualificazione ci vede impegnanti in altura; si gioca sul bel campo di COGNE a 1.500 metri slm e praticamente nel salotto di Moreno Filetti (amico in vacanza di buona parte della squadra). Eh si, con sorpresa scopriamo che proprio ai piedi del campo c’e’ la casa vacanza di Moreno , ex giocatore del SVO 2005, a cui abbiamo lanciato la possibilita’ di tornare a giocare con noi dalla prossima stagione (dai Moreno ti aspettiamo).

Primo incontro della nostra avventura con la formazione di Aosta EDF Saint Christophe. Dopo i primi minuti di studio le due squadre iniziano ad affrontarsi a viso aperto: belle occasioni da ambo le parti con i portieri impegnati a difendere la propria porta.

Alla fine sara’ 1 – 1 con gol del CGSVO di Cristian Gasperoni, risultato un po’ stretto per noi per le occasioni da rete piu’ nitide ma purtroppo non concretizzate.

Secondo incontro della giornata con i piemontesi del Bollengo Albiano Morenica.

Match difficile contro una squadra fisica e tecnica. Finisce 3 – 1 per gli avversari ma anche qui tanto rammarico per aver concesso facili occasioni da loro poi concretizzate; gol del CGSVO di Giulio Cribioli con una potente punizione che si insacca a mezza altezza.

Si scende a Gressan per la cena e la serata e poi tutti a nanna all’hotel Rendez Vous di Chatillon (grazie a tutto lo staff per l’ospitalita’ e le ricche colazioni).

Nuovo giorno di sfide.

L’ultima partita del girone di qualificazione ci vede impegnati con la formazione genovese del Levante C Pegliese Blu. La pressione del risultato ci vede costretti a vincere con buono scarto per poter sperare nel passaggio del turno come seconda o migliore terza tra i 7 gironi di qualificazione e quindi per rientrare nei primi sedici posti dell’intero torneo. La mossa tecnica del motivatore “Mister in seconda” Moreno risulta essere risolutiva per l’intera giornata: il solito riscaldamento pre partita sul campo viene sostituito da una camminata di “ossigenazione”A� sui sentieri nei boschi di Cogne.

La partita finisce 4 – 1 per il CGSVO con 2 gol di Enea Rizzieri e 1 di Cristian Gasperoni e Alex Monti.

Mentre si pranza si inizia a fare qualche conto su un foglio di carta guardando le classifiche degli altri gironi e sembra che l’obiettivo di qualificazione sia stato raggiunto. Arriva la conferma mentre si brinda per il compleanno del nostro arbitro nonchA� dirigente Emanuele e quasi l’ottimo prosecco e il mirto vanno di traverso: il nostro prossimo avversario per la qualificazione alle finali dal 9 a 12 posto sara’ l’armata portoghese del BENFICA.

Nelle due ore che trascorrono prima dell’incontro sono diverse le emozioni che si percepiscono nella squadra, tra lo staff ed i genitori. Si passa dalla paura di prendere 13 gol (vero Moreno) all’emozione di vedere sul tabellone delle gare “16.6.2018 Cogne ore 16.00 Benfica – CGSVO.

Bisognerebbe chiedere ai personaggi storici della nostra societa’, ma credo che mai fino ad oggi il CGSVO abbia incontrato una squadra straniera con i titoli del BENFICA.

Quando i portoghesi arrivano e scendono dal pullman ci troviamo di fronte una ventina di ragazzi sorridenti; subito nasce l’idea di gemellaggio tra le due formazioni e quasi telefoniamo al nostro magazziniere Donato per avere l’autorizzazione allo scambio maglie …. pero’ ci accontentiamo delle foto a squadre unite.

E’ una bella partita, forse la piu’ bella della stagione dei nostri esordienti 2005, sicuramente la piu’ emozionante. I ragazzi partono forte e chiudono il Benfica nella loro meta’ campo; i portoghesi abituati a 8 come da direttive UEFA, sono compatti, tecnici e difficili da contrastare a causa dell’eccellente giro palla ubriacante; pero’ sfruttando la nostra velocita’ sulle fasce ci portiamo sul 2 – 0 in nostro favore con gol di Cristian Gasperoni e Alex Monti. Il benfica reagisce e accorcia le distanze alla fine del primo tempo.

Nel secondo tempo le gambe tremano, il fiato inizia a mancare, mentre i minuti passano si vede negli occhi l’emozione dei ragazzi di fare l’impresa vincendo 2 – 1 sul Benfica. Come spesso accade pero’ l’emozione tradisceA� eA� una parabola da 25 metri del capitano bianco rosso trafigge il nostro portiere Davide Croce.

Finisce 2 – 2 ed il regolamento non prevede supplementari ma subito 5 rigori. L’arbitro si accorda con i Mister che stanno scegliendo i 5 candidati; Mister Umberto chiede ai ragazzi chi se la sente tra gli 11 in campo: saranno Alex Monti, Cristian Gasperoni, Romeo Skurtaj, Federico La Ragione e Matteo Riina , mentre Davide Croce difendera’ la porta del CGSVO.

Difficile descrivere a parole l’emozione provata in quei minuti vera CHAMPIONS, sicuramente restera’ nel cuore di tutti i presenti e ….. negli annali della societa’. FinisceA� 7 – 6 …. CGSCO – BENFICAA� 7 – 6 con tutti e 5 i gol segnati dai rigoristi e una paratona di Davide sull’unico errore dal dischetto dei lusitani. Tutto vero, abbiamo i filmati.

E da qui festa vera. Da segnalare che sull’errore dal dischetto del BenficaA� assistiamo a quello che vorremmo vedere sempre sui campi di calcio: mentre il giocatore dopo il rigore fallito rientra verso il centro del campo, tutta la sua squadra gli corre incontro per abbracciarlo e consolarlo come se avesse segnato il piu’ bello dei gol.

Qui praticamente finisce il nostro torneo. Le emozioni provate ed i lunghi festeggiamenti tolgono ancora energie alla squadra che domenica sara’ impegnata per ultime due sfide per sancire il 9 o 12A� posto.

Le due partite finali della nostra avventura, benche’ entrambe perse 1 – 2 contro il Grand Paradis (temporaneo pareggio di Cristian Gasperoni) e poi 0 – 5 con i genovesi del Golfo Paradiso, nulla tolgono al bellissimo torneo fatto.

I ragazzi hanno dato tutto ripetendo il 12 posto dello scorso anno. Fa molto piacere aver avuto la conferma che quando mettono in pratica quello che hanno imparato in questi anni, possono giocarsela con chiunque, Benfica compreso.

Grazie alla societa’ CGSVO per aver contribuito all’avventura; grazie a Mister Umberto e Mister Bis motivatore massaggiatore fisioterapistaA� portantino ed ossigenatore Moreno; grazie allo staff dirigente, alle mamme e papa’ tifosi, grazie soprattutto ai ragazzi che tra qualche anno potranno raccontare questa esperienza e magari raccontarla in qualche tema a scuola. In bocca al lupo a Enea che l’ultimo giorno ha preso una brutta botta al costato ed e’ stato visitato al PS di Aosta (dall’ultimo bollettino sembrerebbe solo una botta).

Ora buone vacanze ma non scappate troppo lontano cari giocatori…… a luglio passate in sede a firmare il nuovo cartellino …. una nuova stagione ci attende,

LE PAROLE SONO TREA� …. SAN VITTORE ……. OLE’

Arrivederci ANDREA…

Arrivederci ANDREA…

VenerdA� 8 giugno, al campo del Centro Giovanile, si A? svolta la serata conclusiva della stagione per gli Esordienti 2006.

Andrea Lini, il nostro allenatore, ci lascia e per questo motivo la squadra ha voluto organizzare una serata speciale.

 

 

In campo alle ore 19 sotto un bel sole caldo e contornati da centinaia di moscerini, si sono scontrati i nostri ragazzi insieme agli allenatori Andrea e Matteo e al dirigente Fabio, contro la squadra dei papA�.

 

 

 

 

 

 

In realtA� i papA�, numericamente inferiori, (solo numericamente?) hanno ottenuto la��aiuto di qualche figlio e dal baldo giovane fratello minore di NicolA?, Davidino di anni 8.

La partita A? iniziata in modo equilibrato e anche agguerrito. I ragazzi hanno dato subito dimostrazione delle loro capacitA�, ma anche i papA� non sono stati da meno grazie alla difesa in porta della��abilissimo Mirko, papA� del nostro portierone Mattia (tale padre, tale figlio verrebbe da dire) e dei difensori Gianluca, papA� di NicolA?,  Claudio, papA� dei nostri gemelli Davide e Luca e Ivo, papA� di Richy.

 

 

 

 

A centro campo e in attacco ottime le prestazioni di Alessio, papA� di Christian, di Bardh, papA� di Andrea e del nostro fisioterapista di fiducia nonchA� capo della tifoseria ultras CGSVO, il grande Fabri.

Anche gli altri genitori hanno fatto tutti un gran figuronea�� dal Robi, papA� di Carlo, che nonostante qualche doloretto qua e lA�, non ha lesinato la sua presenza in campo… fino ai ritardatari (giustificati per motivi di lavoro)  Marco (Giamma) e Giacomo (Gianlu) .

Grande assente purtroppo, Marco, papA� di Filippo.

A bordo campo, a tifare con gran piacere per genitori e figli, papA� Franco con il nostro super portiere Matteo, purtroppo infortunato.

La partita, iniziata con una netta superioritA� da parte dei ragazzi, si A? riequilibrata e conclusa con un  6 a 6 grazie al goal del pareggio della��ottenne Davidino! (non mi chiedete le altre marcature perchA� non le ricordo!)

       

 

 

 

La squadra dei ragazzi, anche grazie alla presenza di Andrea, Matteo e Fabio, ha certamente dimostrato carattere e capacitA� ma la cosa che piA? di tutti abbiamo notato, A? lo spirito positivo e il divertimento che queste formazioni hanno dimostrato per piA? di una��ora e mezza.

Tutti ci ricordiamo della��umore che aleggiava solo un anno fa e vedere ora i ragazzi e le loro famiglie uniti in una��atmosfera cosA� serena e divertente, credo valga piA? di qualsiasi vittoria in campionato.

Da qui bisogna continuare per crescere e aiutare i ragazzi in questo loro percorso.

 

 

 

 

Andrea ci lascia ma siamo certi che si ricorderA� di questi  bambini presi anni fa e che ha visto crescere e diventare ragazzetti, di noi genitori talvolta rompi scatole e pieni di pretese ma anche disposti ad avere fiducia,  di questa giornata divertente e delle due ore in coda per un panino e una birraa�� e noi, con i ragazzi, ci ricorderemo delle fatiche e dei sacrifici fatti per seguire la squadra e lo ringraziamo per aver saputo rimettersi in gioco in un momento di difficoltA�. Visti i risultati ne A? valsa la pena.

 

 

 

 

Un grazie ora va a tutti i nostri ragazzi che ci hanno fatto divertire per un anno intero e ci hanno resi spesso orgogliosi per la loro sportivitA� e correttezza in campo, prima ancora che per i risultati che ci sono stati.

Un grazie va a tutti noi genitori che trascorriamo un anno correndo di qua e di lA� per riuscire a permettere questo divertimento ai nostri figli.

 

 

 

 

Un grazie va a Fabio per averci sempre creduto e per aver aiutano tutti noi dubbiosi a non mollare.

Un grazie va al nostro grande Sergio, sempre presente e sempre di grande aiuto, gentilezza e disponibilitA�, nonostante qualche volta cerchi di a�?mimetizzarsi ?a�? tra i campi di papaveria��

 

 

Un grazie va a Matteo che nonostante la giovane etA�, A? un esempio di impegno ed educazione per i nostri ragazzia�� 

 

 

 

 

Un grazie va alla societA� perchA� da piA? di 40 anni permette a tutti i ragazzi di crescere, imparare e divertirsi mantenendo saldi i valori del rispetto e della sportivitA� e per questo a lei rivolgiamo anche una preghiera, perchA� riesca a trovare un degno sostituto di Andrea, che sia capace di dare ai ragazzi la��opportunitA� di continuare a crescere sia calcisticamente, sia come persone.

 

 

 

 

Un grazie va anche al Rembambeeer per averci permesso di mettere alla prova la nostra soglia di sopportazione fisica e mentale.

Un arrivederci e un grande in bocca al lupo va ad Andrea, sperando che ogni tanto ci venga a salutare.

E oraa�� tutti a Novarello per il campus e forse finalmente tutti in vacanza!!!

Ci vediamo a settembrea�� 

BUONE VACANZE!!

 

P.S Grazie Barbara, la nostra tesoriera, per la pazienza e la precisione.

Io invece vi ringrazierà tutti se non mi criticherete troppo! Non so scrivere di calcio…e infatti non ho scritto di calcio!