C.G.S.V.O. – A.S.D. UNION ORATORI CASTELLANZA: 0-3

La Terza Categoria proprio non riesce a sfatare il taboo del Campo di Via Asiago a Cerro Maggiore dove, anche quest’anno, si trova esiliata a disputare le gare casalinghe, nell’impossibilità di usufruire degli impianti sportivi di San Vittore Olona.

Ma se nelle due precedenti occasioni si poteva recriminare con la malasorte o con un arbitraggio non proprio favorevole, nella sconfitta subita contro l’A.S.D. Union Oratori Castellanza il risultato è solo frutto e diretta conseguenza della pessima prestazione dei nostri ragazzi che veramente poco hanno fatto per evitare l’ennesima debacle interna.

La partita, comunque equilibrata fino al gol del vantaggio ospite, trova la sua svolta nel giro di un solo minuto, intorno al 38’ del primo tempo, quando una girata di testa di Idrizi – che sembrava destinata a gonfiare la rete – viene deviata quasi sulla linea da Ranghetti che finisce così per alzare sopra la traversa la palla del potenziale 1-0 arancionero.

Sul successivo ribaltamento di fronte è quindi Monti a freddare sul primo palo il numero uno sanvittorese, mettendo poi a segno l’immediato raddoppio e la sua personale doppietta proprio allo scadere della prima frazione di gioco.

Nella ripresa, la reazione dei ragazzi di Vallarella è davvero tiepida e, intorno al 65’, un tiro da fuori di Volontè – parso invero tutt’altro che irresistibile – va ad insaccarsi nell’angolo destro della porta difesa da Provasi, suggellando il definitivo 0-3.

Il finale arrembaggio della squadra di casa è francamente poco ispirato e, complice un atteggiamento oggi decisamente poco incisivo della formazione arancionera, i tre punti finali vanno meritatamente all’A.S.D. Union Oratori Castellanza.

Consapevolezza e convinzione.

Verrebbe da chiedersi… ma cosa ci fa una squadra come l’AC Legnano nel nostro girone? Una squadra a punteggio pieno, nata facilmente da infinite selezioni tecniche, che nella prima giornata ha vinto una partita contro l’Unione Oratori Castellanza per 23 a 0?
Ecco questa è la domanda che ha accompagnato i nostri Giovanissimi U. 14 2008 per tutta la settimana che ha preceduto il nostro impegno in trasferta di sabato 23/10. E’ con questa preoccupazione che i nostri hanno affrontato l’ultimo impegno di campionato; ed è su questo aspetto mentale che il mister Croci e con lui tutto lo staff tecnico, hanno lavorato per affrontare al meglio il difficile compito che ci attendeva. Che dire? È andata tutto sommato bene.
Tre gli aspetti molto positivi che possiamo ascrivere a nostro merito:
1. La squadra ha tenuto sino al 25′ minuto del primo tempo il risultato sullo 0 a 0 grazie ad una impostazione tattica molto attenta ed anche, bisogna riconoscerlo, all’aiuto di qualche legno…
2. La prestazione veramente maiuscola del nostro portiere Fulco, che ha parato tutto il possibile ed in qualche occasione anche l’impossibile, dimostrando sicurezza e bravura tra i pali
3. Un miglioramento collettivo nella ricerca dello spirito di sacrificio, che deve sempre essere presente in un gruppo che voglia essere “squadra”.
Il risultato finale di 11 a 0, letto con questa premesse ed in rapporto ai precedenti larghissimi punteggi ottenuti dai nostri avversari contro le altre squadre del nostro girone, ci lascia quindi comunque soddisfatti per la prestazione complessiva di nostri ragazzi. FORZA CGSVO!!

In ricordo degli AMICI del Centro Giovanile

Martedì 26 ottobre, alle ore 20:45, presso la chiesa parrocchiale di San Vittore verrà celebrata una Santa Messa per ricordare Sergio Proverbio, Donato Monticelli, Simone Monticelli e tutti i defunti che hanno fatto parte del C.G S.V.O.

Tutti i ragazzi, dirigenti e genitori delle squadre del Centro Giovanile sono invitati a partecipare al momento di preghiera e ricordo di questi “amici”, che hanno donato tempo e sostegno incondizionati al Centro Giovanile, ai nostri ragazzi e alla Comunità.


 

Prima di Campionato Esordienti 2010

Esordio in campionato sabato 16 per i nostri 2010 che hanno affrontato in trasferta il Parabiago (Squadra bianca) nel bel contesto del Campo Sportivo Libero Ferrario.

Dopo gli shoot out terminati 9 a 3 in nostro favore, la partita vede i nero arancio tenere bene il campo in un primo tempo che si chiude a reti inviolate con buone occasioni da ambo le parti.  Nel secondo parziale inizia tuttavia a manifestarsi il predominio della squadra locale con i nostri ragazzi che faticano ad avvicinarsi alla porta avversaria, nonostante l’incisività di Nicolas sulla fascia destra, e, per contro, maggior pericolosità dei galletti che si aggiudicano la frazione per 1 a 0 mostrando migliori spaziature e una maggior copertura del terreno di gioco. Il leitmotiv prosegue nel terzo tempo, nonostante l’impegno di tutti i 9 in campo, con il Parabiago che segna due reti cui fa seguito il gol della bandiera del CGSVO segnato da Oussama.

Sicuramente ci sono molti margini di miglioramento per i nostri Esordienti, peraltro presentatisi al nastro di partenza con ben 5 nuovi innesti, ma la grinta sul terreno di gioco non è mancata e l’impressione di questo avvio rimane positiva.

L’appuntamento è per sabato 23 tra le mura amiche, avversario il San Giorgio Squadra B.

Un augurio di pronta ripresa al nostro portiere Manuel, vittima di un
infortunio alla mano nel corso dell’incontro, ed un pensiero a Donato
che di sicuro anche questo sabato ha fatto il tifo per i suoi ragazzi.

Ci manchi Donato.

Giovanissimi under 14 vs FC Parabiago

In una giornata dal clima decisamente piacevole, scaldati da un sole quasi primaverile, si è disputata la terza giornata di campionato per i Giovanissimi Under14  2008. I nostri hanno incontrato la squadra del Football Club Parabiago e per la prima volta hanno esordito sul nuovo campo del Centro Sportivo Malerba di San Vittore Olona. Il terreno in sintetico è piacevole da calpestare, anche grazie ad un bello strato di ghiaietto che ammorbidisce gli impatti. Forse per le dimensioni del campo a cui i nostri non sono ancora abituati o forse per una giornata no del nostro collettivo, il risultato finale ci ha visto soccombere per 4 reti a 0. E dire che la partita era iniziata proprio con un nostro dominio nei minuti iniziali che però non produceva frutti. I nostri avversari infatti ci punivano quasi subito, a causa di una nostra distrazione in fase di disimpegno. Anche l’espulsione di un giocatore avversario per ingiurie non riusciva a darci la carica di cui avevamo bisogno.
Il secondo tempo si apriva  purtroppo con un brutto infortunio per il nostro terzino sinistro, Roman, che si procurava una probabile distorsione al ginocchio destro. Immediatamente dopo seguiva il raddoppio per gli avversari su calcio di rigore provocato da un ingenuo fallo in area.
Va aggiunto che anche l’arbitro del match oggi non era particolarmente in forma, in quanto dopo averci fischiato il secondo rigore contro, per un presunto fallo di mano assolutamente involontario su un forte tiro da cortissima distanza, ci penalizzava fermando la nostra azione più pericolosa in contropiede per un fuorigioco inesistente, addirittura su un retro passaggio avversario…
Il match si concludeva infine con la quarta marcatura avversaria, avvenuta mediante un’azione viziata da evidente fuorigioco non rilevato dall’arbitro.
Che dire.. sicuramente giornata storta per i nostri, sotto il profilo atletico ma forse ancor più mentale. Sicuramente la squadra può fare meglio, cercando di aumentare la convinzione nei propri mezzi e guardando con più ottimismo ai prossimi impegni.

 

AC. RESCALDA – C.G.S.V.O.: 1-2

La Terza Categoria espugna il campo di Rescalda e conquista la seconda vittoria consecutiva in trasferta all’esito di un incontro che, fin dai primi minuti, si è rivelato tutt’altro che scontato. E’ infatti la squadra di casa ad andare in vantaggio intorno al 9’ minuto di gioco sugli sviluppi di un calcio di punizione proveniente dalla zona centrale del campo che coglie del tutto impreparata la difesa arancionera e permette a Macri di insaccare da due passi il pallone del provvisorio 1-0. Per fortuna, la reazione dei ragazzi di Vallarella è immediata e al 14’ – approfittando di un cross proveniente da un calcio d’angolo dalla destra – è Soldavini a sorprendere la difesa biancorossa, realizzando la rete del momentaneo pareggio. Il successivo 1-2, realizzato da Gadji al 22’, è un vero e proprio gioiello di balistica, con il numero 9 sanvittorese che, calciando di collo destro dal limite dell’area avversaria, scarica in rete un siluro che, dopo aver battuto sotto la traversa, finisce alle spalle dell’incolpevole Aloisi. Il resto dell’incontro è pura accademia, con poche occasioni da una parte e dall’altra e la squadra arancionera che si trova costretta a difendere il vantaggio con un uomo in meno subito all’inizio della ripresa. Gli ottimi cambi e la nuova impostazione data alla propria compagine da mister Vallarella – oltre alla grande generosità dimostrata dai nostri ragazzi soprattutto nella seconda frazione di gioco – permettono alla Terza Categoria di portare a casa più che meritatamente l’intera posta.

 

Giovanissimi 2007 – 2° giornata

Dopo l’infelice esordio casalingo contro l’UPN, i 2007 del San Vittore incappano in un’altra pesante scoppola contro gli attrezzati pari età della Real Mantegazza Vanzaghese. Neanche il tempo di sedersi in tribuna che i nostri sono sotto di due gol, indice di un approccio alla gara superficiale e distratto. Assorbito il colpo, per un quarto d’ora il San Vittore prova ad imbastire qualche azione offensiva, ma la manovra appare sempre piuttosto velleitaria, faticosa e ben poco incisiva. Nelle autostrade lasciate liberi dai nostri, per i velocissimi ragazzi della Vanzaghese è come muoversi su una Ferrari e così in contropiede collezionano occasioni da rete a raffica. E’ grazie alla loro imprecisione sotto porta ed ad alcuni interventi prodigiosi di Riccardo se non tutte le incursioni nell’area arancio-nera si trasformano in reti. Il punteggio a fino primo tempo è 4 a 0 per i padroni di casa. Nella ripresa la musica non cambia e per i nostri il passivo, a fine gara è un impietoso 8 a 0. Poco da dire: gli avversari sono sicuramente apparsi più forti ed in forma, ma l’atteggiamento remissivo e lo spirito ben poco combattivo dei ragazzi ha agevolato non poco la larga vittoria dei padroni di casa. Domenica si affronta l’Oratorio Cerro Maggiore, battuto nettamente in amichevole a settembre. Se però si entrerà in campo con la scarsa voglia, il piglio rinunciatario, la mentalità rassegnata dell’ultima partita sarà davvero difficile portare a casa un risultato positivo.

Primi calci 2013 vs MILAN 2014

Giornata da ricordare per i primi calci 2013 al campo dell’amicizia di Legnano. I nostri bambini si sono confrontati con il MILAN 2014 provando la strana sensazione di sentirsi dei piccoli calciatori. Il risultato finale è stato una combinazione di emozioni difficile da raccontare. Dalla paura di non essere all’altezza, alla soddisfazione di vincere un contrasto, alla gioia di correre dietro al pallone a mano a mano che le gambe non tremavano più. Una giornata che rimarrà scolpita nella mente dei nostri ragazzi. Come è finita la partita…..bho…eravamo 3 metri sopra il cielo.

 

 

 

 

 

 

 

Pulcini 2011

Buone sensazioni nelle due amichevoli pre campionato per i pulcini 2011.

Guidati dai neo allenatori Fabrizio Moroni e Stefano Campara i ragazzi hanno ben figurato sia a Magnago sabato 2 ottobre che ad Origgio sabato 9.

Manca ancora qualche pedina ma la squadra è ormai pronta al debutto in campionato. Forza ragazzi


C.G.S.V.O. – A.S.D. ORATORIO LAINATE RAGAZZI: 1-2

Con un gol su rigore a tempo ampiamente scaduto, l’A.S.D. Oratorio Lainate Ragazzi finisce per avere la meglio sulla nostra Terza Categoria che pure, almeno nel corso del secondo tempo, aveva ampiamente legittimato il pareggio e, per certi tratti, anche una plausibile vittoria.
Certamente tutto da dimenticare rimane il primo tempo della squadra di Vallarella, se è vero che già al ’25, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Casè si avventa indisturbato di testa su un pallone a centro area, insaccando il gol del vantaggio ospite, laddove allo scadere è prima Musu a vedersi annullare per fuorigioco il gol del possibile 0-2 e, a seguire, Soldavini a salvare sulla linea di porta a portiere ampiamente battuto.
Nella seconda frazione di gioco, la compagine arancionera entra in campo con tutt’altro spirito e, al 55’, agguanta il pareggio su rigore calciato con freddezza da Zambon.
Neanche un minuto dopo, il risultato si potrebbe addirittura ribaltare con lo stesso Zambon che, dopo una discesa sulla sinistra, serve a centro area Ranghetti che colpisce benissimo di prima intenzione, ma si vede rispondere con un intervento miracoloso dal portiere ospite che devia in angolo.
Al 73’, poi, Soldavini offre a Gadji il pallone del potenziale 2-1 che tuttavia viene impattato al volo dal numero 10 sanvittorese senza particolare fortuna.
Il legittimo calo di concentrazione finale punisce la squadra di Vallarella che, al 93’, si vede assegnare un calcio di rigore contro, trasformato nel gol del definitivo 1-2 ancora una volta da Casè.
Nelle fila del C.G.S.V.O. da segnalare il buon ritorno in campo dal primo minuto di Mezzanzanica Gianluca, al rientro dopo un lungo infortunio.