C.Lonate Pozzolo — San Vittore O.-1-4    

LONATE POZZOLO – SAN VITTORE OLONA = 1 – 4

Dopo la sconfitta casalinga con l’Accademia Legnano, eccoci pronti alla trasferta di Lonate Pozzolo con la voglia di riscattarci e portarci a casa i tre punti. Mr Mazzoleni oltre allo squalificato ZORZA deve rinunciare a ROVIDA e MARTIGNONI, si rivede finalmente RIZZO appena rientrato dopo l’infortunio che comunque si accomoda in panchina. Formazione DUSI, MAZZOLI, CAPUANO, ALMASIO, RAIMONDI (67’ TUNESI), BENELMOUDEN (74’ DI VITO), BATTISTA, GIANNINI, ZANOVELLO (65’ ROSSINI), CORCIULO, MESSINA (75’ AFFRO KONIN).  Nonostante le piogge dei giorni scorsi il campo si presenta in discrete condizioni fatto salvo lo spazio antistante le porte dove il pantano sembra farla da padrone. Fischio d’inizio alle ore 10:30. Partano subito forte i padroni di casa che dopo solo un minuto impegnano DUSI con un tiro dalla lunga distanza abilmente deviato in calcio d’angolo, calcio d’angolo dal quale non scaturisce nulla di fatto. Al 3’ però da un calcio d’angolo a nostro favore, è CAPUANO a farsi trovare pronto sul secondo palo ma il colpo di testa in equilibrio precario, finisce a lato di un metro abbondante. Passano meno di cinque minuti (7’ minuto) per la prima vera palla gol a favore della squadra di casa; palla lunga oltre al metacampo che viene giocata dalla laterale destro del Lonate, palla rasoterra in area dove il centravanti del Lonate calcio di prima intenzione andando a sfiorare la base del palo con DUSI rimasto fermo senza possibilità di intervento. Nonostante questo episodio il pallino del gioco è quasi sempre dei nostri ragazzi che, con azioni veloci mettono in affanno la retroguardia avversaria. Ed ecco che al 10’ minuto la partita si sblocca; azione corale sulla fascia destra, BENELMOUDEN arrivato sul fondo crossa rasoterra verso il limite dell’area dove ZANOVELLO calcia di prima intenzione e insacca rasoterra alla sinistra del portiere rimasto immobile: LONATE – SVO = 0 – 1. Anche dopo il vantaggio i nostri ragazzi continuano il pressing e aumentano la gestione della palla, che oggi circola tra i vari reparti come non si era ancora visto; al 15’ è GIANNINI a cercare la via del gol con un tiro ad incrociare calciato da poco fuori dal vertice destro dell’area, ma la palla indirizzata sul palo lontano, esce di pochissimo. Al 21’ minuto è DUSI a superarsi con una difficile deviazione alla sua destra su un tiro rasoterra che finisce in angolo. Dal calcio d’angolo scaturisce una nostra ripartenza che porta CORCIULO ad impegnare il portiere avversario in una non semplice parata a terra. Le trame dei nostri sono ben orchestrate anche se pecchiamo di precisione nell’ultimo passaggio o pecchiamo di mira al tiro. Poco dopo la mezz’ora (31’ minuto) arriva il gol del raddoppio: azione in velocità con scambi di prima sulla fascia sinistra, palla al centro e dopo un tiro ribattuto è CORCIULO il più lesto di tutti sul pallone e dal limite dell’area trafigge l’estremo difensore con un tiro ad incrociare sul palo di sinistra: LONATE – SVO = 0 – 2. Dopo 2 minuti di recupero l’arbitro fischia la fine del primo tempo. Al rientro in campo il copione non cambia, anzi, nel tentativo di accorciare le distanze, il LONATE lascia ampi spazi liberi per le veloci ripartenze dei nostri. Infatti, al 45’ minuto proprio in seguito ad un nostro contropiede, MESSINA si ritrova a tu per tu col portiere avversario, dopo un bel triangolo con CORCIULO, ma apra di poco alto sopra la traversa. Passano dieci minuti senza grandi occasioni e al 55’ BENELMOUDEN spreca la palla del 3 a 0 andando a colpire il palo dopo l’ennesima ripartenza. La sagra delle occasioni sprecate non è ancora finita e al 60’ minuto, è di nuovo MESSINA a farsi negare la gioia del gol, facendosi parare il tiro dal portiere che gli chiude lo specchio con una bella uscita bassa. Il pressing dei nostri è continuo e non lasciamo più spazio alle folate dei padroni di casa che invece, al 63’ minuto, concedono l’ennesima ripartenza che stavolta viene trasformata in rete ancora da CORCIULO, che mette a segno la sua personale doppietta: LONATE – SVO = 0 – 3. Inizia così la girandola delle sostituzioni e proprio ROSSINI, entrato giusto tre minuti prima, mette MESSINA solo davanti al portiere (68’ minuto); questa volta la nostra punta non sbaglia ed insacca imparabilmente la rete della probabile tranquillità: LONATE – SVO = 0 – 4. Nel calcio si sa che non c’è niente di certo e neanche un minuto dopo infatti, la squadra di casa accorcia le distanze; tiro da poco dentro l’area sulla nostra sinistra, DUSI si distende e respinge ma la palla finisce sui piedi della punta che a porta vuota insacca una rete facile facile; LONATE – SVO = 1 – 4.  Mancano dieci minuti alla fine e i nostri gestiscono senza affanni anzi, proprio allo scadere (80’ ) DI VITO, anticipando il difensore avversario con un bel colpo di testa, colpisce il palo. Dopo tre minuti di recupero l’arbitro fischia la fine: LONATE – SVO = 1 – 4.  Torniamo a casa da questa trasferta con i tre punti e con una bella prestazione da parte di tutti i ragazzi scesi in campo, una prestazione e una reazione che ci auguravamo dopo la sconfitta di domenica scorsa. Finalmente si è visto del bel gioco per diversi tratti della gara, buone trame con palla a terra ma anche alcuni cambi di fronte che hanno messo in affanno la difesa avversaria. Finalmente abbiamo creato diverse occasioni da gol anche se non siamo stati precisi o freddi sotto porta, su questo bisognerà lavorare ancora di più. Finalmente si è visto uno spirito di sacrificio e un adattamento alle diverse esigenze che la partita ha chiesto senza che la squadra ne risentisse, ad esempio, RAIMONDI terzino sinistro si è disimpegnato bene come lo stesso ALMASIO spostato al centro della difesa o BATTISTA che è arretrato nella linea difensiva gli ultimi 10 minuti. Una bella prestazione di squadra che speriamo continui così con un impegno e una voglia di giocare e migliorare sempre di più. Forza Ragazzi.

FIRMATO Dirigenza 2002