I 2008 alla ricerca di conferme…

L’impegno odierno che attendeva i nostri ragazzi del CGSVO 2008 si presentava molto arduo, dal momento che oggi si è affrontata la granitica squadra del Parabiago, che occupa saldamente e meritatamente il terzo posto della classifica del nostro girone. La cornice di pubblico sugli spalti del Malerba si presenta molto folta e questo nonostante la giornata dal clima decisamente autunnale, con una forte ed insistente pioggia, che ci ha accompagnato per tutta la durata del match.

I ragazzi giungono all’impegno odierno galvanizzati dalla recente vittoria in trasferta che ha aumentato la loro fiducia e creato la giusta mentalità.

Ed il match inizia con un’iniziale forte pressione degli avversari, ben tenuta a bada dal nostro collettivo. Tanto che poi anche i nostri riescono a creare diverse buone occasioni: al 4′ tiro di Auteri alto sopra la traversa.

Al 9′ bella discesa sulla sinistra di Gallo che salta ben tre avversari e viene chiuso da una bella uscita bassa dell’ex di turno, il portiere avversario Fulco.

Al minuto 23′ bella azione manovrata Auteri, Gallo, Intili che purtroppo manca l’ultimo controllo a tre metri dalla porta.

Al 26′ scivolata difensiva di Rosato su Abbruzzese al limite dell’area, punita con il cartellino giallo, che determina purtroppo il salto del prossimo turno per il nostro ottimo giocatore…. d’altronde prima o poi sarebbe accaduto.

La prima frazione si conclude con un colpo di testa del nr. 10 del Parabiago sugli sviluppi di un corner che finisce di poco alto.

Finale primo tempo a reti inviolate e tutto sommato giusto per quanto visto sul campo.

La seconda frazione ricomincia con una forte supremazia del CGSVO sugli avversari, che porta ad un paio di occasioni che avrebbero veramente potuto cambiare le sorti del match: la prima al 3′ minuto con una discesa del solito Gallo che mette in mezzo un bel pallone per Intili, che conclude di poco a lato.

La seconda, la più nitida, che vede l’ennesima discesa in velocità dell’ottimo Gallo, che riesce a presentarsi a tu per tu con il portiere avversario ed anziché concludere in solitaria, si fa prendere da un impeto di generosità e mette la palla in mezzo per Intili che però non riesce ad agganciare… Un vero peccato perché saremmo passati meritatamente in vantaggio.

E così, un’altra inesorabile legge del calcio ci presenta il suo conto salato: “gol mancato, gol subito”.

Infatti al minuto 9′ in seguito ad una nostra ribattuta difettosa il nr. 14 avversario si impadronisce della palla e lascia partire un bel tiro a giro, che si insacca alle spalle di un incolpevole Viani.

I nostri provano a controbattere e si presentano nuovamente in area di rigore grazie ad un bel pallone in profondità, servito dall’indomito Ledda, per Intili che, stremato da uno scatto precedente, non riesce a raggiungere il delizioso invito..

La partita volge definitivamente a favore del Parabiago quando al 20′, sempre sugli sviluppi di un corner, il pallone giunge sui piedi del nr. 14 avversario, lasciato colpevolmente solo a tre metri dalla porta e libero di concludere con estrema facilità di piatto in rete.

Anche l’assalto finale dei nostri non produce effetti ed il match si conclude definitivamente sullo 0 a 2.

Da segnalare infine un finale rovente, con sterili polemiche e provocazioni gratuite da parte dei nostri avversari, che ha visto il direttore di gara, esasperato, estrarre un cartellino rosso nei confronti di un giocatore avversario, a match concluso.

In conclusione i nostri ragazzi anche oggi, nonostante il risultato avverso, hanno dimostrato grinta e determinazione, “vendendo cara la pelle” ed andando molto vicino al vantaggio.

Dobbiamo migliorare la nostra capacità realizzativa ed essere più attenti su alcune situazioni tattiche, certo, ma va detto però che i ragazzi hanno saputo gestire a mio parere molto bene il match sul piano nervoso, dimostrando una bella dose di maturità.

Continuiamo così ragazzi, questa è la strada giusta.

Forza sempre CGSVO!!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *